Crea sito

Il miele, oro delle api

Print Friendly, PDF & Email

Il miele è stato per millenni l’unico dolcificante naturale conosciuto dagli esseri umani. Poi venne lo zucchero e la storia della salute umana cambiò radicalmente: glicemia, diabete, problemi vascolari. Il miele è un prodotto alimentare opera delle api domestiche, che lo ricavano direttamente dal nettare dei fiori. E’ uno degli alimenti che non richiede trattamenti per garantirne la conservazione, poiché è ricco di zuccheri che riducono l’acqua.

il miele

Cosa contiene il miele?

Esso è principalmente costituito da zuccheri per l’80% e il restante 18% è acqua. Sono del tutto assenti i grassi e anche le proteine sono ridotte allo 0,6%; il potassio prevale su altri sali minerali e non mancano le vitamine B. La bontà del miele è dovuta anche all’azione di enzimi di origine vegetale e animale che trasformano gli zuccheri complessi in zuccheri più semplici.” Un cucchiaino di miele al mattino protegge da tutti i malanni” ripetevano continuamente le nostre nonne e non avevano torto:  in esso è presente l’inibina, ovvero una sostanza antibiotica naturale, in gran misura sia nel miele di timo che in quello di girasole.

il miele

Quante varietà di miele esistono?

Ci sono diversi tipi di miele, proprio perché viene estratto da molte varietà di piante,  tra questi: il miele d’acacia molto fluido e ricco di glucosio; quello di zagara dalle note aromatiche; il miele di castagno, che si sposa molto bene con i formaggi, contiene molto polline e regala un gusto forte e amaro; infine il miele di sulla  e quello di timo.

Proprietà del miele

E’ ricco di zuccheri e dunque fa bene nelle diete ricostituenti, ma il miele è un ottimo alleato anche del fegato per le sue proprietà disintossicanti ed antinfiammatorie. Attenzione però a non eccedere perché sebbene calmi le mucose irritate, ha anche poteri lassativi. Le nostre nonne, da piccole, ci somministravano miele di eucalipto, soprattutto quando eravamo influenzate. Vi siete mai chiesti il perché? Il miele di eucalipto, di erba medica e di tiglio combattono i raffreddori grazie ad un’azione decongestionante delle vie respiratorie.  E se siete un po’ nervosi? Si può ricorrere al miele di agrumi, noto per le sue proprietà sedative, così come pure il miele di rododendro, che concilia il sonno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.