La zuppa di pesce è un piatto tradizionale che può sembrare complicato ma se seguirete questa ricetta rimarrete sorpesi, perchè non è affatto difficile!

Potete utilizzare i pesci che preferite, vi consiglio però di scegliere fra quelli senza spine quindi ad esempio coda di rospo, rombo, palombo etc… io ho scelto quest’ultimo semplicemente perchè trovo che rombo e coda di rospo siano troppo costosi per essere usati in una zuppa.

Quindi, per 4 persone occorrono:

2 spicchi d’aglio

mezza cipolla bianca

una carota piccola

1 barattolo di pomodori pelati da 250 g

400 g di palombo

1 seppia media

1 polpo medio

8 gamberoni

200 g di gamberetti

1 kg di cozze

1 bicchiere di vino bianco

prezzemolo, sale, olio, peperoncino q.b.

Cominciate con il pulire e togliere la barbetta alle cozze. Mettetele in una casseruola con uno spicchio d’aglio, del prezzemolo tritato e un filo d’olio, coprite finchè non cominciano ad aprirsi, sfumate con mezzo bicchiere di vino e spegnete.

Filtrate e tenete da parte il brodino rilasciato dalle cozze, sgusciatene 3/4 e tenetene invece 1/4 con il guscio, per decorazione.

In un’altra casseruola (o anche nella stessa, ma sciaquata per eliminare eventuali residui) mettete a rosolare in un filo d’olio uno spicchio d’aglio e mezza cipolla tritata, lasciate appassire e unite i pelati. Aggiungete a questo punto il brodo delle cozze, l’interno delle teste dei gamberoni (schiacciatele direttamente dentro la casseruola) portate a bollore e unite il palombo privato dell’osso centrale e tagliato a pezzetti, dopo 5 minuti unite la seppia e il polpo puliti e tagliati anch’essi a listarelle. Dopo altri 5 minuti unite i gamberetti sgusciati e i gamberoni.

A fine cottura unite le cozze con e senza guscio, un peperoncino, aggiustate di sale e spegnete.

Servite accompagnata da crostoni di pane… buon appetito!

img_7016Ps: se vi sembra troppo liquida potete aggiungere un cucchiaio di fecola di patate, la rendera più densa!

Vi ringrazio per aver letto questa ricetta e vi invito a visitare la mia pagina FB che trovate qui.