strozzapreti copiaGli strozzapreti allo scoglio sono, a casa mia, il piatto che prepari quando hai voglia che l’estate arrivi. Ovviamente, potete usare qualsiasi tipo di pasta con questo sugo di pesce, corta o lunga poco importa, io ho usato gli strozzapreti perchè secondo me è un tipo di pasta che raccoglie bene il condimento!

Per quanto riguarda il pesce, se non avete tempo e trovate dal vostro pescivendolo del preparato misto potete optare per quello e cuocerlo come vi dirò, altrimenti, e ve lo consiglio, potete prepararlo voi dall’inizio alla fine. Se prendete il preparato, per 4 persone ve ne serviranno 400 g.

Se comprerete il pesce per prepararvelo da voi ovviamente potete acquistare i tipi di pesce che preferite, io compro questo:

1 seppia media già pulita

200 g. di merluzzo

200 g. di tonno

8 gamberoni

200 g. di cozze già sgusciate

200 g. di pomodorini pachino

1 spicchio d’aglio

sale, pepe, basilico, prezzemolo, olio e.v.o q.b.

Tagliate la seppia a striscioline, il merluzzo e il tonno a bocconcini, sgusciate i gamberi.

Mettete una padella sul fuoco con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio, aggiungete i pomodorini tagliati a metà [1] e coprite. Dopo 5 minuti togliete il coperchio, con il vapore i pomodorini si saranno ammorbiditi e potrete procedere a schiacciarli un pò con i rebbi di una forchetta in modo che rilascino il loro sughino. [2]

A questo punto aggiungete la seppia, fate cuocere 5 minuti e unite anche tonno e merluzzo. Dopo altri 5 minuti aggiungete i gamberoni e le cozze [3], sfumate con del vino bianco, salate, pepate e aggiungete basilico e prezzemolo fresco. Continuate la cottura per altri 3 minuti. [4]

Se gradite, ci sta bene anche del peperoncino.

Portate a cottura la pasta in abbondante acqua salata, scolate un pò al dente e fate mantecare completando la cottura con il sugo [5], cui aggiungerete un goccio d’acqua di cottura della pasta se vi sembrerà troppo asciutto. (Questo è un consiglio che vi do sempre, specialmente quando avete a che fare con panna, pesto e sughi che tendono ad asciugarsi troppo: prelevate sempre una tazzina di acqua di cottura della pasta e tenetela lì da parte, così potrete ottenere la consistenza ottimale del vostro sugo aggiungendone la quantità necessaria una volta che andrete a condire la pasta.)

Impiattate e servite! Buon appetito!!

scoglio foto