Il pan brioche è un impasto base della cucina tradizionale francese: si tratta di un lievitato spesso servito a forma bauletto, profumato e non troppo dolce, molto soffice, perfetto tagliato a fette e spalmato di marmellata o nutella, oppure lavorato in paninetti o trecce. Il pan brioche non è assolutamente difficile da fare, basterà seguire questa ricetta per ottenere un fantastico prodotto da forno adatto alla vostra colazione o merenda.

Vediamo ingredienti e ricetta:

250 g. di farina manitoba + 250 g. di farina 00

2 uova

200 ml di latte

50 gr di burro

100 gr di zucchero

150 gr di lievito madre (in alternativa va bene una bustina di lievito di birra)

burro e latte per spennellare

Sciogliete con le mani la pasta madre rinfrescata nel latte leggermente intiepidito. Versate tutto nella ciotola del robot da cucina con la lama in plastica per impasti e unite metà farina, le uova, il burro a temperatura ambiente, lo zucchero e avviate il robot per 10 secondi, dopodichè aggiungete l’altra metà di farina e avviate per altri 40 secondi.

A questo punto togliete l’impasto dal robot e impastate velocemente a mano cercando di incorporare aria, lasciate lievitare coperto da pellicola per almeno 5 ore finchè l’impasto sarà più che raddoppiato.

Trascorso il tempo di lievitazione prendete l’impasto e stendetelo con i polpastrelli su di una superficie leggermente infarinata. Fate le pieghe a tre due volte, (guardate qui come fare) in modo da dare forza all’impasto.

Formate due salsicciotti e tagliateli in 4 pezzi ciascuno, fate le pieghe a fazzoletto su ciascuno (trovate il procedimento sempre qui) e metteteli in due file in uno stampo da plumcake (va bene uno stampo 30×11) leggermente imburrato e infarinato e lasciateli lievitare per un’altra ora coperti con un panno o della pellicola. Se volete potetemettere direttamente l’impasto a lievitare nello stampo da plumcake senza dividerlo in paninetti.

Prima di infornare spennellate con del burro fuso mescolato con un pò di latte. Cuocete per una mezzoretta a 170°, controllando la cottura dell’interno con uno stecchino e coprendo la superficie con un foglio di alluminio se vedete che comincia a scurirsi troppo.

Lasciate raffreddare e servite, se avrete diviso l’impasto in paninetti ognuno potrà staccare la propria porzione con le mani!