Crea sito

Focaccia alle patate con o senza bimby

La focaccia alle patate con o senza bimby è una ricetta molto gustosa grazie agli ingredienti che la compongono (pecorino e insaporitore) e la consistenza è croccante.
Direi che abbiamo tutte le motivazioni per preparare la focaccia alle patate con o senza bimby.
Inusuale l’utilizzo del’insaporitore per una focaccia, più comune l’utilizzo del rosmarino che potete sicuramente sostituire all’insaporitore.
In estate amo raccogliere gli aromi che uniti al sale, pepe, aglio danno vita all’insaporitore, comodissimo da usare durante l’inverno quando gli aromi non sempre sono belli e profumati e anche noi siamo pigri ad andare a raccorglierli magari col buio, freddo, acqua o altre intemperie.

Focaccia alle patate con o senza bimby /Cucina per caso con Amelia
  • CucinaItaliana

Ingredienti per preparare la focaccia alle patate con o senza bimby.

  • 40 gpecorino romano
  • 300acqua
  • 10 glievito di birra compresso (1 cucchiaio di lievito di birra disidratato)
  • 1 cucchiainomiele (oppure zucchero, malto, sciroppo d’acero)
  • 40 golio extravergine d’oliva (più quello per la teglia)
  • 500 gfarina di forza Manitoba (250 g farina 0 250 g farina tipo 1)
  • 10 gsale
  • 250 gpatate a fette (tagliate 2 mm)
  • q.b.insaporitore (oppure rosmarino)

Preparazione della focaccia alle patate e insaporitore Stanga

  1. Focaccia alle patate con o senza bimby /Cucina per caso con Amelia

    Con il bimby: mettere nel boccale il pecorino e grattugiare 10 secondi velocità 10. Mettere nel boccale 50 g di acqua, il lievito, il miele e sciogliere 2 minuti 37 gradi velocità 2. Aggiungere l’acqua restante, 20 g di olio, la farina e il sale, impastare 2 minuti spiga.

    Senza bimby: sciogliete il lievito di birra in 50 g di acqua con un cucchiaino di miele Millefiori Stanga (per una lievitazione assicurata). Predisporre la farina in una capiente zuppiera. Versare a filo l’acqua e iniziare a impastare aiutandosi inizialmente con il cucchiaio di legno. Aggiungere il sale e 20 g di olio, amalgamare, vuotare sull’asse e lavorare bene a mano l’impasto per incordare.

    Trasferire la focaccia nella zuppiera per la lievitazione e coprire con la pellicola trasparente. Attendere almeno due ore o comunque fino al raddoppio del volume. Ungere bene abbondantemente una teglia rotonda diametro 28 cm e distribuire l’impasto della focaccia allargandolo con i polpastrelli fino a coprire tutta la superficie della teglia. Spolverare con metà pecorino e distribuire le patate sovrapponendole di poco partendo dal bordo verso il centro. Cospargere prima con l’insaporitore Stanga poi con il restante pecorino, irrorare con un filo d’olio la superficie e cuocere a 200 gradi centigradi per 25-30 minuti fino alla doratura, gli ultimi 10 minuti ho messo in modalità ventilata.

    Consigli: ungere la pellicola trasparente con un filo d’olio per evitare che si attacchi l’impasto durante la lievitazione – per rendere le patate più croccanti distribuirle fra due fogli di carta assorbente e asciugarle bene

Per vedere la ricetta dell’insaporitore clicca qui
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.