Danubio salato speck e provolone, ricetta

Il danubio salato con speck e provolone è una ricetta all’insegna del buon gusto e dei sapori decisi, infatti il gusto affumicato dello speck viene abbinato con il provolone piccante.

Danubio salato speck e provolone, ricetta | Cucina per caso con Amelia
Danubio salato speck e provolone, ricetta | Cucina per caso con Amelia

 

Ovviamente il danubio salato lo potete farcire a piacimento, utilizzando per esempio del prosciutto cotto e mozzarella, oppure del salamino e provola dolce o affumicata…
Insomma qualsiasi ripieno decidiate di utilizzare, gusterete tutta la bontà e la fragranza del danubio salato!

Seguendo la ricetta del danubio salato scoprirete un ripieno saporito racchiuso dalla mobidezza dell’impasto avvolto da una fragrante crosticina.

Danubio salato speck e provolone, ricetta | Cucina per caso con Amelia
Danubio salato speck e provolone, ricetta | Cucina per caso con Amelia

Ingredienti per l’impasto del danubio salato:
120 g di lievito di pasta madre (oppure 1 + 1/2 di lievito di birra)
200 g di farina 0
350 g di farina manitoba
50 g di olio extravergine d’oliva
1 cucchiaino di miele
1 uovo + quello per spennellare
100 g di latte
150 g di acqua
8 g di sale

Ingredienti per la farcitura del danubio salato:
100 g di speck affumicato a cubetti o stick
150 g di provolone piccante

Impastare a mano con il classico metodo a fontana oppure mettere nel cestello della planetaria il lievito (toglietelo dal frigor una mezz’ora prima di utilizzarlo) con il latte e l’acqua, aggiungere le due farine, il miele, l’uovo, l’olio e impastare con l’apposito gancio a velocità minima per 2 minuti circa fino alla formazione della palla.
Dopo un minuto aggiungete il sale.
Alzate la velocità sull’uno e proseguite per altri 2-3 minuti.
Togliete il cestello e avvolgetelo con un telo bagnato e strizzato e disponetelo nel forno preriscaldato al minimo e poi spento, per una notte.
Al mattino seguente estraete l’impasto del danubio salato dal cestello, vuotatelo sull’asse leggermente infarinato con la farina di semola e formate tante palline dal peso di 40 g l’una: pesate la prima per regolarvi e poi andate ad occhio.
Io per riuscire a farle piccole pressapoco uguali, divido prima l’impasto in salsicciotti (come si fa per gli gnocchi) e poi taglio a tocchetti.
Preparare aperto lo speck e tagliate il formaggio a tocchetti.
Prendete una pallina alla volta, appiattitela con il palmo della mano, posizionate al centro 3-4 tocchetti di formaggio e 4-5 di speck, richiudetela appiccicando l’impasto dopo averlo sollevato. Date la forma di una pallina sagomandola con la mano e posizionatela nella teglia che avrete precedentemente spennellato con l’olio sul fondo e sul bordo.
Posizionate le palline con la parte più liscia rivolta verso l’alto.
Continuate fino ad esaurimento dell’impasto del danubio salato, eventualmente fate due teglie.
Le palline vanno posizionate leggermente distanziate (almeno un dito) perché poi si procede con la seconda lievitazione.


Al completamento delle teglie, spennellare la superficie con l’uovo sbattuto con un pizzico di sale e lasciar lievitare in forno spento precedentemente riscaldato al minimo per 3-4 ore. Posizionate un canovaccio bagnato a cavallo dello sportello del forno per creare l’umidità necessaria alla lievitazione.
Infornare il danubio salato a 180°C per 30 minuti cuocendo in modalità ventilata.

Danubio salato speck e provolone, ricetta | Cucina per caso con Amelia
Danubio salato speck e provolone, ricetta | Cucina per caso con Amelia

Gustate il danubio salato con speck e provolone piccante caldo in compagnia dei vostri familiari o ospiti se li avete, preparatevi a ricevere un mucchio di complimenti!

Danubio salato speck e provolone, ricetta | Cucina per caso con Amelia
Danubio salato speck e provolone, ricetta | Cucina per caso con Amelia

Apri la mia pagina face book, clicca mi piace e riceverai le notifiche con tutte le ricette che pubblicherò!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.