Crea sito

ROTOLO DI ZUCCHINE AL FORNO

Rotolo di zucchine al forno

Logo senza glutine Logo senza lattosio Logo gruppo sanguigno 0 Logo gruppo sanguigno A Logo gruppo sanguigno B Logo gruppo sanguigno AB

Ecco un salvacena veloce, facile e leggero: il rotolo di zucchine al forno.

Il rotolo di zucchine al forno è un secondo leggero con una presentazione originale, può essere servito come antipasto o perfetto per uno spuntino a metà pomeriggio o la merenda in ufficio, insomma veramente versatilissimo, soprattutto nell’uso degli ingredienti che, a parte le uova, possono variare completamente con carne di vario tipo, o pesce a te consentito, oppure per un rotolo completamente vegetariano solo con verdure…per arrivare anche ad una farcitura dolce con nutella o marmellata.

Si tratta di una semplice frittata, a cui io ho aggiunto una zucchina grattugiata, cotta in forno ed arricchita con maionese e fesa di tacchino e poi arrotolata e tagliata a fettine.

Un piatto semplicissimo da fare con pochissimi ingredienti ed anche altrettanto veloce.

Io lo faccio spesso come contorno delle nostre cene e se abbiamo ospiti questo piatto è sempre un vero successo.

Il l’ho farcito con quello che avevo e, in effetti, il rotolo di zucchine al forno può essere un ottimo piatto svuota frigo, dove puoi usare semplicemente tutto quello che ti avanza in frigo.

Cucina Con Cinzia il tuo rotolo di zucchine al forno!

ROTOLO DI ZUCCHINE AL FORNO

 

  • 5 uova
  • 1 zucchina
  • qb sale rosa dell’himalaya
  • qb olio di vinaccioli (o evo)

per il ripieno

  • 200 gr fesa di tacchino
  • 100 gr rucola
  • 5-6 cucchiai maionese (abbondanti)
  1. Accendi subito il forno a 200°.

Preparazione senza bimby:

  1. Prendi la zucchina e, dopo averla lavata e privata delle estremità, tritala utilizzando la grattugia dal lato più spesso e mettila nello scolapasta con un pizzico di sale.
  2. Intanto separa gli albumi dai tuorli mettendoli in due ciotole dai bordi alti e stretti.
  3. Monta gli albumi a neve ferma, dopo di chè sbatti i tuorli con un pizzico di sale.
  4. Aggiungi la zucchina grattugiata e gli albumi ai tuorli amalgamando il tutto con una spatola.

Preparazione con il bimby:

  1. Inserisci la zucchina pulita nel boccale del bimby è trita per 20 secondi a velocità 7.
  2. Togli la zucchina e tienila da parte.
  3. Senza sciaquare il boccale inserisci le uova con la farfalla con un pizzico di sale e monta per 10 minuti a velocità 3.5.
  4. Unisci ora il composto di uova alle zucchine e mescola delicatamente.

Cuociamo il rotolo:

  1. Prendi una teglia da forno della dimensione di circa 34×27 cm, ricopri con della carta da forno e ungila con pochissimo olio (questo serve a non farla attaccare una volta tirata fuori dal forno).
  2. Versa il composto, livella con una spatola e cuoci la frittata in forno statico preriscaldato a 200° per 10 minuti.
  3. Quando la frittata sarà cotta, togli la teglia dal forno ed appoggia il foglio di carta forno, con tutta la frittata, sopra il piano di lavoro.
  4. Metti della pellicola trasparente (o carta forno) sopra la frittata di zucchine e capovolgila, togli ora delicatamente la carta forno con cui hai cotto la frittata, quindi lascia intiepidire (se non togli la carta forno di cottura, sperimentato da me, ti rimarrà tutta attaccata alla frittata e farai un bel pasticcio).
  5. Farcisci spalmando tutta la frittata con la maionese e coprendo con la rucola e le fette di tacchino.
  6. Arrotola la frittata e avvolgila ben stretta con della pellicola trasparente (o carta forno), cercando di stringerla quanto basta per renderla compatta e perché mantenga la forma.
  7. Poni quindi il rotolo di zucchine farcito in frigorifero in modo che si compatti e si insaporisca bene. Io l’ho messo giusto il tempo di apparecchiare, ma sarebbe stato meglio lasciarlo qualche minuto in più.
  8. Togli delicatamente la pellicola trasparente dal rotolo, taglia a fette e il tuo rotolo di zucchine al forno sarà pronto per essere mangiato.

Consiglio di Cinzia: puoi conservare il rotolo di zucchine in frigorifero coperto con pellicola o dentro un contenitore ermetico per un massimo di 2 giorni.

 

Buonissimo, io l’ho servito a tavola insieme ad una carbonara di zucchine e della maionese senza uova.

 

Cucina con Cinzia e condividi le tue foto utilizzando l’hashtag #cucinaconcinzia

 

Rimani aggiornato sulle ultime ricette