Chips di cavolo nero

Questa ricetta l’ho vista e rivista sui vari social senza mai replicarla, semplicemente perchè il cavolo nero mi piace un sacco e quando lo prendo lo uso tutto da mangiare bollito con un goccio di olio e sale, ma quando ieri il contadino mi ha regalato due grossi cavoli neri ho pensato che era il destino, dovevo fare le CHIPS DI CAVOLO NERO.

Forse per pigrizia o forse perchè non ne sentivo la necessità non ho mai pensato di farle, ma ora che le ho provate posso dire che sono veramente fantastiche, uno spezza fame di assoluta bontà e senza sensi di colpa.

Buone, veloci da preparare e salutari: le chips di cavolo nero sono uno snack o un contorno vegetariano da provare più volte, perché croccanti e invitanti.

Un aperitivo dell’ultimo secondo? Nessuna idea per uno spuntino veloce? Un pasto vegetariano veloce? Ad ognuna di queste domande la risposta non può essere che una: le chips di cavolo nero, velocissime da preparare, ci vogliono davvero pochi minuti di preparazione e qualche altro di cottura in forno. Sono gustose e croccanti, proprio come le patatine fritte.

La cosa bella è che il cavolo nero è un pieno di vitamine e proprietà benefiche, ha un’azione disintossicante, depurativo e antinfiammatorio, ma molto ma molto altro ancora, ti dico solo che è una delle verdure più nutrienti al mondo.

  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

1 cavolo nero
q.b. sale fino
q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. semi di sesamo

Strumenti

Passaggi

Preparazione:

Monda le foglie di cavolo nero, eliminando la nervatura centrale.

Taglialo a pezzetti di circa 5-6 cm di lunghezza.

Lavali e asciugali con carta assorbente o su un canovaccio pulito.

Disponile poi su una teglia foderata di carta da forno a pochi cm di distanza l’una dall’altra.

Condiscile con olio extravergine di oliva, spennellandole una ad una e, se vuoi, sala ogni pezzettino e spargi i semi di sesamo.

Preriscalda il forno a 180° e cuoci per circa 10 minuti, finché non li vedrai colorarsi leggermente, ma non bruciarsi.

Volendo puoi farle con l’essiccatore, in questo caso non avrai paura di bruciarle, dovrai tenerle in essiccatore per tutta la notte.

Sfornali e servi appena tiepide… andranno a ruba!

Consiglio di Cinzia:

Conservale in un contenitore ermetico, se ti avanzano, per tre o quattro giorni. Oltre a olio e sale puoi decidere di condirle con spezie o semini a tuo piacimento.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!