Crea sito

Pecorella di Marzapane ripiena al pistacchio

Pecorella di Marzapane ripiena al pistacchio. Un dolce della tradizione Siciliana da preparare nel periodo di Pasqua tipico delle zone di Agrigento! Amici buongustai bentornati nella mia cucina, oggi vi porto in tavola una ricetta che realizzai all’epoca per la rubrica “Italia nel Piatto” di cui facevo parte rappresentando la mia regione, la Sicilia. Queste pecorelle di marzapane vengono per tradizione preparare prima della domenica delle palme e portate a far benedire proprio quel giorno per poi consumarle il giorno di pasqua insieme ai propri cari. Per realizzarla ho usato ingredienti made in Sicily, come la farina di mandorle ottenuta tritando le mandorle di Noto e la granella di pistacchio usando solo pistacchi di Bronte in modo da non usare nessun tipo di aroma artificiale. Lo stampo lo acquistai tempo da in una bottega di artigiani a Palermo specializzati nella realizzazione di stampi per le classiche forme di Marzapane per la frutta martorana. Insomma questo è un piatto che grida Sicilia ad ogni boccone, e voi siete incuriositi e volete assaggiarlo?

pecorella di marzapane
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Alta
  • Porzioni:
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per il marzapane:

  • 300 g Farina di mandorle
  • 200 g Zucchero a velo
  • 1 cucchiaio Glucosio
  • q.b. Acqua

Per il ripieno:

  • 100 g Granella di pistacchi
  • 70 g Zucchero a velo
  • 1 cucchiaio Glucosio
  • q.b. Acqua

Per decorare:

  • q.b. Cacao amaro in polvere
  • q.b. Coloranti alimentari
  • Stampo in gesso

Preparazione

Ripieno:

  1. Per prima cosa prepariamo il ripieno. Prendete la granella al pistacchio e tritatela nel frullatore finchè non sarà quasi tutta farina ma con dei pezzetti ancora interi.

  2. Setacciate lo zucchero a velo e mettetelo in un contenitore dai bordi alti insieme al pistacchio. Mescolate ed aggiungete il glucosio ed iniziate ad impastare con le mani, se il composto dovesse risultare troppo duo da poter amalgamare aggiungete poche gocce d’acqua alla volta.

  3. Impastate come se dovreste preparare una frolla, quando avrete ottenuto un panetto compatto avvolgetelo nella pellicola trasparente e conservate in frigorifero per almeno 30 o 40 minuti.

  4. pecorella di marzapane

Marzapane:

  1. Per preparare il marzapane bisogna usare lo stesso procedimento per il ripieno. Mettete la farina di mandorle in un contenitore con lo zucchero a velo setacciato e mescolate.

  2. Aggiungete il glucosio ed 1 cucchiaino da caffè di acqua e mescolare come per ottenere una frolla compatta, se dovesse essere necessario aggiungete poche gocce d’acqua finchè non avrete panetto compatto.

  3. pecorella di marzapane

Assemblaggio:

  1. Prendete lo stampo in gesso per dare forma alla vostra pecorella di marzapane, apritelo e ricopritelo con la pellicola trasparente. Dividete il composto di marzapane e stendetelo con un matterello lasciandone da parte una sfera.

  2. pecorella di marzapane

    Prendete il ripieno al pistacchio e posizionatelo al centro della pecorella facendo una leggera pressione. Stendete l’altro pezzo di marzapane e ripetete la stessa operazione nell’altra metà dello stampo in gesso.

  3. Posizionate la sfera di marzapane nell’incavo della testa della pecorella così da far prendere per bene la forma del musetto e delle orecchie, stendete la restante pasta in modo da ricoprire il corpo. Fate pressione con le mani così che tutte le pieghe restino impresse nel marzapane.

  4. pecorella di marzapane

    Con molta attenzione unite le due metà dello stampo in gesso, fate molta pressione durante questa operazione. Richiudete la parte inferiore della pecorella piegando il marzapane in eccesso e facendo pressione verso l’interno.

  5. Aprite molto delicatamente lo stampo ed eliminate tutto il marzapane fuoriuscito dallo stampo, richiudete lo stampo delicatamente ed aggiungete il marzapane in eccesso alla base e fate ulteriore pressione.

  6. pecorella di marzapane

    Lasciate asciugare la pecorella di marzapane dentro lo stampo per almeno 15 minuti. Poi aprite ed eliminate tutta la pellicola trasparente, lasciate asciugare per una mezz’ora all’aria.

Decorazione:

  1. Posizionate la vostra pecorella su un vassoio di cartone, prendete il cacao amaro e con un pennello spennellatelo lungo il corpo della pecorella così da evidenziare le pieghe e le curve del manto lasciando però pulito il muso.

  2. Con del colorante alimentare nero ed un pennellino sottile, o uno stuzzicadenti, disegnate gli occhi, il naso ed il musetto. Decorate con un fiocco e qualche fiore di ostia e lasciate asciugare 24 ore prima di servire in tavola.

  3. pecorella di marzapane

    Ecco le altre blogger partecipanti all’uscita dedicata alla Pasqua dell’Italia nel piatto ed il mio “prima e dopo” rifacendo la foto della ricetta in questione per adattarla ai canoni odierni del blog.

     

  4.  

Note

Non dimenticate di venirmi a trovare anche su FACEBOOK nella fan page ufficiale del blog, cercate CUCINA CHE TI PASSA (oppure cliccate QUI) per non perdere nessuna ricetta e link divertente! SE cliccate sui tasti social in alto a destra vedrete anche i miei canali InstagramYoutubeTwitter e Pinterest

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.