Torta rustica alla rosa canina

Il rosso intenso delle bacche di rossa canina che osservo durante le passeggiate in campagna nel periodo autunnale mi hanno ispirato questa ricetta , una torta rustica composta da girelle farcite con crema di nocciole e confettura di….. bacche di rosa canina. Una vera bontà!!

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni15
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto
  • 250 gfarina buratto tipo 2
  • 9 gcremor tartaro (circa mezza bustina)
  • 1 pizzicosale fino
  • 25 golio di germe di mais
  • 80 gmalto di riso
  • 70 glatte vegetale

Per la farcitura

  • 70 gcrema di nocciole
  • 130 gconfettura di rosa canina (senza zucchero)
  • 40 ggocce di cioccolato fondente
  • 60 guvetta

Strumenti

  • 1 Ciotola
  • 1 Spianatoia
  • 1 Matterello
  • 1 Tortiera
  • 1 Canovaccio

Preparazione

  1. Mettete in ammollo l’uvetta in acqua calda per 15 minuti nel frattempo mescolate prima gli ingredienti secchi poi quelli liquidi e amalgamateli insieme nella ciotola.

  2. Versate il composto sulla spianatoia e lavoratelo fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo, coprite la spianatoia con una canovaccio pulito e stendetevi sopra l’impasto.

  3. Create una sfoglia rettangolare spessa pochi millimetri.

  4. Stendete prima uno strato di crema di nocciole poi uno di confettura aiutandovi con una spatolina infine spargete l’uvetta e le gocce di cioccolata.

  5. Arrotolate la sfoglia aiutandovi con il canovaccio, pareggiate le due estremità e tagliatela a rondelle di circa 2 cm. di spessore.

  6. Ungete il tegame e disponete le rondelle in cerchio una accanto all’altra iniziando dal centro.

  7. Cuocete per 20 minuti a 180° in forno statico e lasciate raffreddare.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinachetipassa

Ciao sono Oriana , mi piace cucinare da sempre , quando ero bambina , la domenica mattina ,mi sedevo in cucina per guadare la nonna mentre impastava e preparava il ragù... guai a toccare però !!! Quando cucino il tempo vola , passa leggero e mi libera la mente . Prendersi il tempo per cucinare è un modo per aver cura di se . I miei sono piatti semplici con ingredienti di qualità e di stagione .