Vellutata di porro e batata

La vellutata di porro e batata è un primo dalla consistenza densa e cremosa e dal sapore delicato, da servire calda, con crostini croccanti di buon pane. Facile e veloce da preparare con pochi e semplici ingredienti, è uno dei piatti che non possono mancare sulla mia tavola nelle serate invernali.

La batata o patata dolce americana, sia bianca che arancione è un ottimo sostituto della più classica patata. Poco calorica e ricca di fibra, contiene vitamine e sali minerali, abbinata al porro diuretico e aromatico, rende questa vellutata un piatto sano, leggero e ricco di proprietà nutritive.

Forse potrebbe interessarvi anche la Velluta di verdure

Vellutata
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti

Vellutata di porro e batata

170 g porro (pulito)
290 g patate americane (arancioni, mondate)
500 g acqua (calda)
50 g latte di mandorle (senza zucchero )
1 foglia alloro
Qualche foglia salvia
1 cucchiaio prezzemolo tritato
2 cucchiai olio extravergine d’oliva
4 g sale marino integrale (fino)
1/2 cucchiaino curcuma in polvere
1 pizzico pepe verde

Strumenti

Vellutata di porro e batata

1 Pentola
1 Tagliere
1 Coltello
1 Ciotolina
1 Frullatore a immersione

Passaggi

Preparazione della vellutata

Vellutata di porri

Innanzitutto, mettete nella pentola la foglia d’alloro e le foglie di salvia spezzettate, poi lavate il porro, tagliatelo a rondelle e aggiungetelo nella pentola con un cucchiaio d’olio, quindi fate rosolare a fuoco basso e se occorre unite qualche cucchiaio d’acqua.

Vellutata di porri

Ora, mondate circa 360 gr. di batata, tagliatela a tocchetti e versatela nella pentola, mescolate e fate insaporire.

Inoltre aggiungete l’acqua calda, poi coprite e lasciate cuocere per circa 20 minuti.

Togliete dal fuoco e frullate bene, fino ad ottenere un composto liscio e cremoso, dopodiché unite il latte di mandorle, riportate a bollore e spegnete.

In una ciotolina unite curcuma, pepe verde e un cucchiaio d’olio, poi lavate e tritate il prezzemolo e miscelatelo al resto.

Vellutata di porri

Infine, servite la vellutata calda, guarnita con la salsina alla curcuma e qualche crostino.

Conservazione

Potete conservarla per 2/3 giorni in frigorifero dentro un contenitore di vetro con coperchio.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinachetipassa

Ciao sono Oriana , mi piace cucinare da sempre , quando ero bambina , la domenica mattina ,mi sedevo in cucina per guadare la nonna mentre impastava e preparava il ragù... guai a toccare però !!! Quando cucino il tempo vola , passa leggero e mi libera la mente . Prendersi il tempo per cucinare è un modo per aver cura di se . I miei sono piatti semplici con ingredienti di qualità e di stagione .