Pesto di erbe aromatiche

Il pesto di erbe aromatiche è una salsa cremosa, profumata e saporita, ottima come condimento per la pasta e perfetta da spalmare su bruschette e tartine, per un antipasto o un aperitivo.

Le erbe aromatiche non possono mancare in cucina!! Se possedete un balcone soleggiato, acquistate le piantine e coltivatele in vaso, in modo da averle sempre disponibili per insaporire i vostri piatti con le loro foglioline, ricche di oli essenziali dall’aroma gradevole, inoltre possono essere utili per sortituire o diminuire l’uso del sale in caso di ipertensione.

Per questa ricetta, ho usato un mix di salvia, basilico, maggiorana, prezzemolo ed erba cipollina.

Pesto
Pesto,di erbe aromatiche
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Pesto di erbe aromatiche

40 g anacardi (tostati)
1/2 spicchio aglio
1 cucchiaio lievito alimentare
2 g sale marino integrale (fino)
4 cucchiai olio extravergine d’oliva
15 g capperi sotto sale
10 g pinoli (tostati)
15 g basilico (fresco)
20 g erba cipollina (fresca)
5 g prezzemolo (fresco)
4 foglie salvia (grandi)
1 cucchiaio maggiorana (fresca)
2 cucchiai acqua (tiepida)

Strumenti

Pesto di erbe aromatiche

1 Frullatore
1 Ciotolina
1 Padella piccola
1 Coltello

Passaggi

Pesto di erbe

Per iniziare, lavate e scolate le erbe aromatiche, poi tamponatele con un canovaccio o carta assorbente.

Pesto di erbe

Dopodichè, mondate mezzo spicchio d’aglio eliminando il germoglio interno, poi frullatelo insieme agli anacardi tostati.

Ora aggiungete, salvia, prezzemolo, maggiorana, basilico e l’erba cipollina tagliata a pezzetti, poi frullate.

Di seguito, unite sale, lievito alimentare, due cucchiai d’olio e due cucchiai d’acqua tiepida, quindi frullate ancora, finché avrete ottenuto un composto cremoso, ma non troppo fine.

Pesto alle erbe

Inoltre, sciacquate i capperi per liberarli dal sale e tritateli grossolanamente a coltello, poi tostate i pinoli in un padellino. Infine, versate la salsa in una ciotola, unite altri due cucchiai d’olio, i capperi, i pinoli interi e amalgamate.

Nel caso usiate il pesto per condire la pasta, diluitelo con un poco d’acqua di cottura.

Conservazione

Potete conservare il pesto per 4/5 giorni in frigorifero, dentro un contenitore con chiusura ermetica.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinachetipassa

Ciao sono Oriana , mi piace cucinare da sempre , quando ero bambina , la domenica mattina ,mi sedevo in cucina per guadare la nonna mentre impastava e preparava il ragù... guai a toccare però !!! Quando cucino il tempo vola , passa leggero e mi libera la mente . Prendersi il tempo per cucinare è un modo per aver cura di se . I miei sono piatti semplici con ingredienti di qualità e di stagione .