Mini crostate con confettura di mandarino

Mini crostate farcite con confettura di mandarino, un frutto di stagione dal gradevolissimo sapore e profumo. La frolla preparata con farina di grani antichi e dolcificata con malto, senza uova e grassi animali, fa sì che queste deliziose tortine risultino friabili e leggere

Mini crostate con confettura di mandarino
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora 10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

170 g farina (di grani antichi)
40 g malto di riso
35 g burro vegano (di mandorle )
35 g latte vegetale
4 g lievito in polvere per dolci (con cremor tartaro e bicarbonato )
1 pizzico sale marino integrale (fino)
1/2 limone (buccia grattugiata )
300 g confettura (di mandarino senza zucchero)

Strumenti

1 Ciotola
1 Ciotolina
1 Spianatoia
1 Mattarello
3 Stampi
1 Pellicola per alimenti
Stampini

Passaggi

Setacciate la farina nella ciotola e unite sale, lievito, buccia grattugiata di mezzo limone e mescolate

A parte emulsionate malto, latte vegetale e burro di mandorle

Versate l’emulsione nella ciotola e impastate fino ad ottenere un composto omogeneo e compatto dopodiché avvolgetelo nella pellicola e lasciate riposare per 30 minuti in frigo

Trascorso il tempo necessario riprendete l’impasto, spianatelo e stendete una sfoglia spessa pochi millimetri

Tagliate dei dischi di circa 12 cm di diametro

Ponete i dischi di pasta frolla negli stampi da 10 cm e fateli aderire bene alla superficie

Livellate i bordi e bucherellate il fondo con una forchetta

Farcite la frolla con uno strato abbondante di confettura

Impastate nuovamente i ritagli, stendete un’altra sfoglia e con gli stampini create dei decori

Cuocete per 30 minuti a 180° in forno statico poi lasciate raffreddare completamente e servite

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinachetipassa

Ciao sono Oriana , mi piace cucinare da sempre , quando ero bambina , la domenica mattina ,mi sedevo in cucina per guadare la nonna mentre impastava e preparava il ragù... guai a toccare però !!! Quando cucino il tempo vola , passa leggero e mi libera la mente . Prendersi il tempo per cucinare è un modo per aver cura di se . I miei sono piatti semplici con ingredienti di qualità e di stagione .