Gelato allo yogurt e frutta

Il gelato allo yogurt e frutta è un dessert rinfrescante, molto semplice da preparare. Con pochi ingredienti di qualità come banana e fragole biologiche, precedentemente congelate, in pochi minuti, potrete gustare un gelato, sano e buonissimo, senza latticini, soia e zucchero raffinato.

Gelato allo yogurt e frutta
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo6 Ore
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

Gelato allo yogurt e frutta

420 g fragole (biologiche mature)
100 g banana (biologica, matura)
400 g yogurt (di cocco, biologico, senza zucchero )
30 g sciroppo di acero

Strumenti

Gelato allo yogurt e frutta

1 Frullatore blender
4 Bicchieri
1 Tagliere
1 Coltello
1 Contenitore
Carta forno

Passaggi

Gelato allo yogurt e frutta

Prima di tutto lavate le fragole ed eliminate il picciolo, poi asciugatele delicatamente

Gelato allo yogurt e frutta

Di seguito tagliatele in quattro spicchi oppure a pezzetti e versatele dentro un contenitore di plastica o una piccola teglia foderata con carta forno, per facilitarne l’estrazione una volta congelate

Yogurt allo yogurt e frutta

Dopo aver allargato le fragole sul fondo, sbucciate la banana e tagliatela a rondelle non troppo spesse poi versate anch’esse nel contenitore, quindi ponetelo nel congelatore per almeno 6 ore coperto con altra carta forno

Gelato allo yogurt e frutta

Trascorso il tempo necessario per il congelamento, versate fragole e banana nel bicchiere del blender e iniziate a frullare a modalità pulsata per qualche secondo

Inoltre aggiungete lo yogurt freddo di frigo e lo sciroppo d’acero poi continuate a frullare fino a che avrete ottenuto una consistenza cremosa

Successivamente distribuite il gelato allo yogurt e frutta nelle coppette o bicchieri, freddi di frigo e servitelo subito

Potete decorarlo con fragole fresche oppure con cialde

Consigli

● Mettete in frigorifero il bicchiere del blender e le coppette in cui servirete il gelato, almeno un ora prima di prepararlo.

● Nel caso, improbabile, che il gelato avanzi, chiudetelo in un contenitore e ponetelo nel congelatore, avendo l’accortezza di tirarlo fuori circa 20 minuti prima di consumarlo

● Se usate frutta matura e dolce potete omettere lo sciroppo d’acero

● Congelate frutta in abbondanza, cosi d’averla sempre pronta all’occorrenza

3,5 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinachetipassa

Ciao sono Oriana , mi piace cucinare da sempre , quando ero bambina , la domenica mattina ,mi sedevo in cucina per guadare la nonna mentre impastava e preparava il ragù... guai a toccare però !!! Quando cucino il tempo vola , passa leggero e mi libera la mente . Prendersi il tempo per cucinare è un modo per aver cura di se . I miei sono piatti semplici con ingredienti di qualità e di stagione .