Biscotti morbidi alle mandorle

Tenerissimi biscotti alle mandorle, aromatizzati al limone e rivestiti con polvere di cannella, talmente morbidi che si sciolgono in bocca sono ideali da offrire con un tè o un caffè
Leggeri, facili da preparare e sani, ma soprattutto buoni

Biscotti morbidi alle mandorle
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni5
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

200 g mandorle (sgusciate )
30 g olio di semi (germe di mais)
50 g sciroppo di acero
1 limone (bio)
100 g farina tipo 2
6 g lievito in polvere per dolci (cremor tartaro + bicarbonato)
50 g latte di mandorle (o altro latte vegetale senza zucchero )
4 g cannella in polvere
1 pizzico sale marino integrale (fino)

Strumenti

1 Ciotola
1 Teglia
1 Frullatore / Mixer
1 Carta forno

Passaggi

Mettete a bagno le mandorle in acqua bollente per 30 minuti così da poter togliere la pellicina con facilità

Allargate le mandorle mondate sopra una teglia e fatele asciugare per 15 minuti a 180° in forno ventilato
Sfornate e lasciate raffreddare

Versate le mandorle nel mixer e frullate fino ad ottenere una farina molto fine poi unite l’olio e lo sciroppo d’acero e frullate ancora per qualche secondo

Trasferite la farina di mandorle in una ciotola poi unite il sale, la buccia grattugiata di un limone, il lievito, la farina tipo 2 e mescolate
Inoltre unite il latte vegetale e il succo di mezzo limone

Amalgamate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo e umido

Prelevate delle piccole quantità di impasto delle grandezza di una noce e create delle palline

Passatele nella polvere di cannella, schiacciatele leggermente e adagiatele sulla teglia rivestita con carta forno

Cuocete i biscotti a 180° per 25 minuti in forno statico preriscaldato
Sfornate e fateli raffreddare completamente prima di servirli

Variazioni

Per accorciare i tempi di preparazione potete acquistare le mandorle già pelate e saltare cosi i primi due passaggi

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinachetipassa

Ciao sono Oriana , mi piace cucinare da sempre , quando ero bambina , la domenica mattina ,mi sedevo in cucina per guadare la nonna mentre impastava e preparava il ragù... guai a toccare però !!! Quando cucino il tempo vola , passa leggero e mi libera la mente . Prendersi il tempo per cucinare è un modo per aver cura di se . I miei sono piatti semplici con ingredienti di qualità e di stagione .