Crea sito

Staccante per le teglie, per dolci o salati con il Bimby e senza

Oggi vi svelo il trucco per non perdere tempo a infarinare e imburrare le teglie, prepariamo insieme lo staccante per le teglie. Ottimo sia per quando preparate dolci che per quando preparate pizze o stuzzichini salati; adatta anche ai celiaci o con leggera intolleranza al glutine perché la farina 0 la possiamo tranquillamente sostituire con la farina di riso o di grano saraceno. …E per chi è intollerante ai latticini può usare tranquillamente la margarina o burro di soia. Ora vi mostro i 3 semplicissimi ingredienti … e come sempre Buona Cucina!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione1 Minuto
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 70 gFarina 0 (oppure farina di riso)
  • 90 gOlio di semi
  • 70 gBurro

Preparazione

  1. Per preparare lo staccante ho scelto l‘olio di semi e non quello di oliva perché ha un profumo meno intenso e non intralcerà con le nostre ricette. La scadenza è quella del burro utilizzato, a me di solito finisce molto in fretta perché lo uso sia per le teglie delle torte, ma anche quando faccio panbrioche, oppure la pizza al posto di ungere la teglia, spennello con questo prodotto, così in più l’impasto non si ritira, utile ed ingegnoso.

Procedimento Bimby e Tradizionale

  1. Sistemare nel boccale del Bimby o di un mixer i 90 g di olio di semi, 70 g di burro preferibilmente morbido e i 70 g di farina che sia 0 o di riso e mescolare per 20 secondi a velocità 5 per il Bimby o massima per il mixer. Pulire le pareti del boccale riportando tutto nel fondo e ripetere l’operazione nuovamente per 20 secondi a velocità 6, in questo modo otteniamo un composto bello liscio. Ora lo staccante per le teglie è pronto, basterà utilizzare un pennello a setole adatte agli alimenti o di silicone per spennellare la superficie delle nostre teglie. Mi raccomando non tralasciate neanche un punto! 😉 Per conservarlo lo versiamo in un barattolo di vetro e lo teniamo in frigo. Al momento dell’uso vedrete che si sarà un po’ rappreso, ma non servirà renderlo nuovamente fluido per usarlo, anzi, tutt’altro.

Consigli

✓✓ Se ti piacciono le mie ricette e vuoi restare aggiornato, vieni a mettere un MI PIACE sulla PaginaFacebook , e iscriviti al gruppo di cucina✓✓ Ti aspettiamo! 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.