Polpette filanti con fontina e peperoni

Ciao!! Come state? Pronti per una nuova ricetta? Peperoni filanti con fontina e peperoni😋😋
Oggi prepariamo queste polpette di manzo filanti grazie alla fontina all’interno, cotte al varoma ed un contorno di peperoni preparato in combinata nel boccale del Bimby; più giù troviamo anche la versione preparata in pentola, così se non avete il Bimby potete comunque gustare questa bontà!! Ma ora vediamo la ricetta nel dettaglio:

polpette filanti con fontina e peperoni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per le polpette

Per il contorno

Strumenti


Polpette filanti con fontina e peperoni Un tegame tipo questo se non avete il Bimby
  • 1 Tegame ampia dai bordi bassi antiaderente

Preparazione

Procedimento Bimby

  1. ✅Preparare per prima cosa le polpette: sistemare nel boccale il prezzemolo e l’aglio e tritare 5 secondi a velocità 8.

    Aggiungere la fontina e tritare 5 secondi a velocità 4.

    Unire il macinato, l’uovo e il pane grattugiato, salare e pepare e amalgamare 30 secondi, antiorario a velocità 4

    Formare con l’impasto ottenuto le polpette grandi quanto una noce pressapoco e sistemarle tra la campana e il vassoio del Varoma, e tenere da parte.

    Nel boccale versare 50 g di carota e 30 g di porro tagliati a pezzi grandi e tritare per 20 secondi a velocità 6, unire l’olio e insaporire 3 minuti 100° velocità 1.

    Aggiungere i peperoni tagliati a pezzi, 200 g di polpa di pomodoro (passata), sale e 250 g di acqua; posizionare il varoma sopra il boccale e cuocere tutto per 40 minuti, Varoma, antiorario, velocità soft.

    A questo punto controllare, in base al vostro gusto, se i peperoni se vanno bene di sale e di cottura, se li avete tagliati troppo grandi poterebbero volerci altri 5 minuti.

    A cottura ultimata versare i peperoni e le polpette in un piatto da portata accompagnati da fette di pane tostato.

    Buon appetito!!

Procedimento Tradizionale

  1. Polpette filanti con fontina e peperoni

    ✅Preparare per prima cosa le polpette:

    tritare finemente l’aglio con il prezzemolo e mettere in una ciotola; tagliare a pezzetti piccoli anche i 30 g di fontina e aggiungere alla ciotola insieme al resto degli ingredienti per fare le polpette: 400 g di macinato, l’uovo e i 30 g di pane grattugiato, salare e pepare e lavorare con le mani sinché il composto non sarà ben amalgamato. Formare con l’impasto ottenuto delle polpette grandi quanto una noce pressapoco.

    In un tegame largo e alto mettere 50 g di carote e il porro tagliati fini con un filo d’olio e insaporire qualche minuto.

    Unire i peperoni lavati e tagliati a pezzi grossi, la polpa di pomodoro (passata), il sale e solo una parte dell’acqua e far cuocere a fiamma bassa; appena prende il bollore aggiungere anche le polpette e continuare la cottura. Unire il resto dell’acqua a poco a poco; in pentola potrebbe volerci più acqua rispetto alla cottura col Bimby..

    Pressapoco ci vorranno sui 30 minuti; aggiustare di sale.

    A cottura ultimata versare le polpette filanti con fontina e peperoni in un piatto da portata accompagnati da fette di pane tostato.

    Buon appetito!!

Variazioni

Questa ricetta è molto versatile e potete sfruttarla per utilizzare i rimasugli di verdure che avete in frigo. Questa che vi ho mostrato è l’originale, proprio la prima che ho provato, poi le volte successive complice il frigo mezzo vuoto o gli avanzi di verdure, ho iniziato a cambiare qualcosina e fare piccole sostituzioni; ad esempio io al posto del porro ho utilizzato un pezzettino di aglio avanzato dall’impasto delle polpette perché era troppo grande quello che ho tagliato; al posto delle carote ho utilizzato un pezzo di zucca oppure solo del sedano, e o abbondato un pò con le quantità, non avevo più fontina e ho usato in alternativa la mozzarella fatta un pò scolare prima oppure del Galbanino. Questi sono un pò i miei trucchetti in cucina, per non buttare via mai niente! 😉

Consiglio utile

🔸Un trucchetto per rendere digeribili i peperoni è lasciarli a bagno in acqua e aceto, per ogni litro d’acqua metto circa mezzo bicchiere di aceto, e lascio riposare per circa mezz’ora. Questo trucchetto me lo aveva svelato mia suocera e devo dire che è stato davvero utile!

E voi avete dei trucchetti in cucina?

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.