Crea sito

Orzotto vegano agli asparagi e semi di sesamo

Ciao a tutti Cuci-cucinini! Vista la clausura cerco di approfittarne cucinando piatti salutari, come questo orzotto vegano agli asparagi e semi di sesamo.
Molti sono ancora prevenuti riguardo i piatti vegani, ma vi assicuro che questo è stato una positiva scoperta anche per me. Delicatamente saporito.
Poi è consigliato a tutti ridurre il consumo di grassi animali e formaggi e questa mantecatura fatta con una salsina ottenuta tritando assieme ad un filo di brodo e due cucchiai di olio evo i semi di sesamo tostati ed una parte di asparagi può essere un’interessante alternativa.
Se volete conoscere tutte le proprietà degli asparagi cliccate QUI.

Orzotto vegano agli asparagi e semi di sesamo
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni2 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 120 gOrzo perlato
  • 300 gAsparagi
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiaioSemi di sesamo
  • 1 spicchioAglio
  • Mezzo lBrodo vegetale
  • q.b.Sale
  • q.b.Maggiorana

Preparazione dell’orzotto vegano agli asparagi

  1. Lavate gli asparagi, tagliate via la parte dura del gambo (verrà via da sola piegando l’asparago fino a raggiungere il suo punto di rottura), tagliateli a tocchetti e tenete da parte le punte. Fate soffriggere il resto con un mestolo di brodo, uno spicchio d’aglio ed un pizzico di maggiorana e cuocete 20 minuti circa a fiamma medio- bassa con coperchio, aggiungendo eventualmente altro brodo se il tutto si dovesse asciugare troppo.

  2. Nel frattempo tostate l’orzo in un’altra padella e procedete come se fosse un risotto: cominciate ad aggiungere un mestolo di brodo per volta, aspettando che il precedente si sia assorbito e mescolando spesso.

  3. Cuocete l’orzo 20 minuti circa a fuoco medio basso o comunque per il tempo riportato sulla confezione.

    Quando mancheranno 5 minuti alla cottura, aggiungete le punte degli asparagi e proseguite la cottura.

  4. Prendete 2/3 degli asparagi cotti in padella e frullateli assieme ad un cucchiaio di semi di sesamo precedentemente tostati, due cucchiai d’olio e mezzo mestolo di brodo. Quando l’orzotto sarà cotto, mantecatelo con la salsina, regolate di sale, aggiungete un pizzico di maggiorana, lasciate riposare 2-3 minuti e servite.

Conservazione dell’orzotto vegano agli asparagi

L’orzotto vegano agli asparagi si conserva dopo la cottura in frigorifero per un paio di giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Se ti è piaciuta questa ricetta ti può interessare anche quella del polpettone di lenticchie con semi di sesamo.

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucicucina

Ciao a tutti, sono Roberta e vivo a Torino. Ho cominciato ad appassionarmi alla cucina dopo i tempi dell'università. Mi rilassava e mi piaceva pensare e sperimentare sempre cose nuove, cercando di migliorarmi continuamente. Ma il salto di qualità l’ho avuto con l’arrivo di mia figlia, il giudice più severo!.. Così ho pensato di concretizzare la mia passione creando questo blog appena ho scoperto che Giallozafferano, di cui sono sempre stata grande fan, poteva offrire quest’opportunità. Cerco quasi sempre di creare ricette gustose con un occhio alla salute. Ed un altro ai gusti di mia figlia!... Spero che le mie ricette possano essere di spunto anche per tutti voi. Buona lettura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.