Crea sito
Blog di Cristina Non Solo Dessert

Pasta fresca fatta in casa

Pasta fresca fatta in casa ,che passione!Quando anni fa andavo per periodi più o meno lunghi in Emilia Romagna passavo spesso tanto tempo a sbirciare da le vetrine dei pastifici con laboratori a vista!Tagliatelle ,tagliolini ,pasta ripiena fino ai formati piccolini ,farla in casa è molto semplice ,basta acquisire un po’ di manualità e iniziare dai formati più semplici! C’è una precisazione da fare e cioè che la vera pasta all’uovo emiliana prevede il solo uso di farina di grano tenero 00 e con un basso contenuto di ceneri per evitare che la pasta scurisca!Qualsiasi altro impasto con farine diverse non è la ricetta originale che ha reso famose le sfogline emiliane ,ma si sa in cucina vince la fantasia e qui vi propongo la ricetta con aggiunta di semola rimacinata,perfetta per chi ama consistenze più decise!Vediamo come fare !

  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura3 Minuti
  • Porzioni9
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 225 gfarina 00
  • 75 gsemola rimacinata di grano duro
  • 3uova
  • 1 pizzicosale

Strumenti

  • 1 Setaccio

Preparazione della pasta fresca fatta in casa

  1. Iniziare la preparazione della pasta fresca setacciando le due farine, disporle a fontana sul piano da lavoro o in una ciotola!Fare un foro al centro ,aprire le tre uova e aggiungere il sale!Iniziare ad impastare rompendo le uova con una forchetta e prendendo man mano la farina dai lati della fontana!Continuare poi ad impastare con le mani fino ad ottenere una palla soda e liscia!Coprire con pellicola e fare riposare in luogo fresco almeno mezz’ora!

  2. Dopo il dovuto riposo dare alla pasta la forma preferita!Io adoro le tagliatelle ,se anche voi volete iniziare da questo formato ricavare dei rettangoli della lunghezza che dovranno avere le tagliatelle e ripiegare poi seguendo il lato lungo in modo da ottenere un rotolo!Tagliare a rondelle di massimo 1/2 cm e poi srotolare ogni rotolino ottenendo così le tagliatelle!

  3. A questo punto prendere almeno 6 tagliatelle ,arrotolarle intorno alle dita per ottenere i classici nidi!Posizionare questi ultimi sul setaccio o una grata a maglia fine e farli asciugare in luogo fresco per 12h.Trascorse sei ore girare i nidi in modo da fare asciugare da entrambi i lati!Cuocere in abbondante acqua salata per 3 minuti!Condite con ragù Bolognese!

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cristinanonsolodessert

Cristina ,35 anni ,pasticciera professionista da 10 anni ,cuoca ancor prima e appassionata a questo mondo e al cibo fin da bambina!Ho studiato,sudato ,fatto la famosa gavetta ,ho iniziato quando vedere le donne in una cucina o un laboratorio di pasticceria era una rarità!Mi piace spiegare e condividere con amici e parenti quelle che sono le ricette ,i "segreti" ,gli aneddoti che mi legano a tutte quelle che ho imparato o ideato negli anni!Questo è un campo sempre più in evoluzione ,cambiano le mode ,le tecniche, l'estetica ,tutto si evolve!Una sola cosa non passa mai di moda e vince sempre scondo me: LA SEMPLICITA'; è proprio quello che voglio fare con voi qui : portare la professionalità di un mestiere bello come il mio nelle cucine delle vostre case che poi metto in pratica anche io,con un marito goloso e una bimba piccola in casa mia amo"svestirmi" della divisa da lavoro e indossare i panni di una donna che ama mangiare ,cucinare, deliziare famiglia e amici in tutta serenità!!!