Torta della nonna all’amaretto, ricetta golosa delle feste

La torta della nonna all’amaretto, una rivisitazione della famosa torta della nonna, realizzata con pasta frolla e crema pasticcera, noi invece abbiamo realizzato una crema pasticcera agli amaretti e con il liquore all’amaretto e una deliziosa frolla sempre all’amaretto, un esplosione di sapori.

La torta della nonna all’amaretto è perfetta per concludere il pasto in eleganza e originalità, indicato per i pranzi delle feste o anche da preparare per le feste di compleanno.

Noi dedichiamo questa torta a tutti i nonni e le nonne… ringraziandoli per tutto quello che fanno per noi e i nostri figli!

 

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 + riposo minuti
  • Cottura:
    40/45 minuti minuti
  • Porzioni:
    10 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

per la frolla all’amaretto

  • burro freddo 200 g
  • Farina 0 400 g
  • Amaretti 50 g
  • uova a temperatura ambiente 2
  • zucchero semolato 130 g
  • Vanillina 1 bustina

per la crema pasticcera all’amaretto

  • uova a temperatura ambiente 3
  • Latte intero 500 ml
  • Zucchero 130 g
  • Amaretti 100 g
  • Vanillina 1 cucchiaino
  • Farina 0 25 g
  • Amido di mais (maizena) 25 g
  • Liquore all’amaretto 1 cucchiaio

per decorare

  • Zucchero a velo q.b.
  • Amaretti sbriciolati q.b.

per la teglia da 24/26 centimetri di diametro

  • Burro q.b.
  • Farina q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate la pasta frolla, noi abbiamo utilizzato la planetaria ma potete tranquillamente fare l’impasto a mano.

    Nella planetaria mettete il burro freddo a pezzi e lo zucchero e la vanillina, lavorate per qualche minuto aggiungete ora l’uovo, la farina e gli amaretti sbriciolati.

    Quando avete un composto omogeneo (ci vogliono pochi minuti) trasferite il composto su una spianatoia, lavoratelo ancora poco e formate un panetto.

    Mettete il panetto ottenuto in frigo per 30 minuti coperto con pellicola.

  2. Preparate ora la crema pasticcera all’amaretto: in una casseruola  portate a bollore il latte con la vanillina.

    In una ciotola lavorate con una frusta le uova con lo zucchero, aggiungete la farina e la maizena poco per volta e quando avete un composto liscio ed omogeneo versate poco latte caldo e girate bene.

    Versate il composto ottenuto nel restante latte, accendete la fiamma del gas se l’avevate spenta e con una frusta girate il composto fino a quando non si rapprende e ottenete una crema densa.

    Spegnete il gas aggiungete al composto gli amaretti sbriciolati e il liquore all’amaretto, girate bene.

    Versate il composto in una ciotola, coprite con pellicola a contatto con la crema per evitare che formi la crosticina.

    Fate raffreddare e mettete in frigo per un paio di ore.

  3. Quando la crema è fredda potete procedere all’assemblamento del dolce:

    Prendete la pasta frolla, dividetela in due parte, una leggermente più grande dell’altra, stendete il panetto in una sfoglia sottile, imburrate e infarinate una teglia da 24/26 centimetri di diametro e adagiate la frolla, tagliate gli eccessi di frolla.

    Bucherellate la frolla con i rebbi di una forchetta.

    Versate la crema pasticcera nella frolla, livellatela bene.

  4. Tirate una sfoglia sottile anche con il restante panetto e coprite la torta, taglietate l’eccesso di pasta e schiacciate leggermente i due lembi di pasta in modo da farli aderire bene.

    Bucherellate la frolla con i rebbi di una forchetta.

    Fate cuocere a forno già caldo a 180° in modalità ventilato per 40/45 minuti circa, fate la prova stecchino, se durante la cottura la torta della nonna all’amaretto tende a scurirsi troppo copritela con un foglio di alluminio.

    Fate raffreddare il dolce, mettetelo su un piatto da portata, spolverizzatelo con zucchero a velo e amaretti sbriciolati.

Note

Potete preparare tranquillamente sia la pasta frolla sia la crema pasticcera all’amaretto il giorno prima, conservarle in frigorifero e tirarle fuori dal frigo 30 minuti circa prima dell’uso, in questo modo potete lavorare meglio la frolla e la crema pasticcera non risulta troppo fredda.

Precedente Panini integrali con semi di lino, ricetta con lievito di birra Successivo Involtini di lonza con le cipolle, ricetta gustosa e di facile preparazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.