Crea sito

Torciglione lievitato con pancetta, pinoli e pecorino.

Il torciglione lievitato con pancetta, pinoli e pecorino, saporito e sfizioso perfetto per l’aperitivo o per un secondo piatto, ideale anche da preparare per le feste di compleanno o i buffet.

Semplice pasta lievitata farcita con pancetta, pinoli e pecorino un esplosione di sapori… vi consigliamo di provare questa ricetta il bis e i complimenti da parte dei vostri ospiti sono assicurati.

  • Preparazione: 20 + lievitazione Minuti
  • Cottura: 40/45 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 1 Torciglione (come da foto)
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Farina Manitoba 200 g
  • Farina 0 125 g
  • Lievito di birra secco 3 g
  • zucchero semolato 1 cucchiaino
  • acqua a temperatura ambiente 180 ml
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d'oliva 30 ml
  • cipolla 1
  • Pancetta 80 g
  • Pinoli 40 g
  • Pecorino 40 g
  • tuorlo 1

Preparazione

  1. In una ciotola mettete un bicchiere di acqua tiepida (presa dai 180 ml), aggiungete il lievito di birra secco e girate bene, aggiungete lo zucchero semolato e girate fino a farlo sciogliere complentamente, fate riposare per una decina di minuti.

  2. Setacciate la farina di manitoba e quella 0, mettetela nella planetaria, aggiungete il lievito sciolto, 15 ml di olio extravergine d’oliva e la restante acqua, quando ottenete un impasto abbastanza omogeneo aggiungete il sale e lavorate fino a quando non ottenete un impasto liscio ed omogeneo.

    Mettete il composto preparata in una ciotola infarinata, copritela con pellicola trasparente e fate lievitare fino a quando non raddoppia di volume, potete mettere la ciotola nel forno con solo la luce accesa per velocizzare la lievitazione.

  3. Tagliate sottilmente la cipolla e mettetela in una padella con un filo di olio, fatela stufare e se necessario aggiungete poca acqua, salatela e spegnete il gas e fatela intiepidire.

  4. Quando l’impasto ha raddoppiato il suo volume mettetelo su una spianatoia infarinata e tiratelo con il mattarello in una sfoglia abbastanza sottile, dando una forma rettangolare.

    Spennellate la superficie dell’impasto con dell’olio extravergine di oliva e il tuorlo sbattuto (tenetene da parte un pochino per la decorazione finale),

    Adagiate le fettine di cipolla, la pancetta tagliata a piccoli pezzi e il pecorino precedentemente tagliato a fettine sottili e parte dei pinoli (lasciatene da parte un cucchiaio per la decorazione finale).

    Arrotolate l’impasto dal lato lungo formando cosi un salame.

    Ora fate un taglio del salame ottenuto in verticale, lasciando un cinque centimetri da tagliare,  poi formate il torciglione con le due strisce di impasto, facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripieno, siglillate bene la  parte finale.

  5.  

     

  6. Fate lievitare ancora per 30 minuti, spennellate il torciglione con il tuorlo rimasto e mettete sopra i restanti pinoli, fate cuocere a forno già caldo a 180° per 30 minuti circa, se vedete che durante la cottura tende a dorarsi troppo coprite con un foglio di alluminio.

    Servite il torciglione con pancetta, pinoli e pecorino tiepido o a temperatura ambiente, ottimo anche il giorno dopo.

Note

2 Risposte a “Torciglione lievitato con pancetta, pinoli e pecorino.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.