Tartufi ricotta e cocco, ricetta veloce

I tartufi ricotta e cocco, deliziose palline, perfette da servire ai nostri bambini per le feste di compleanno o come fine pasto goloso.

Le palline ricotta e cocco hanno una particolarità all’interno dell’impasto hanno sbriciolate le brioches, noi abbiamo usato quelle della ditta FREDDI, la Moretta Karamel, che conferisce ai tartufi un gusto unico e caramellato.

Per chi non conoscesse la Freddi è un’azienda italiana che produce prodotti dolciari per la prima colazione e tronchetti e torte, per dei prodotti genuini, senza conservanti e i prodotti non vengono refrigerati.

Ottimo il rapporto qualità prezzo, vi consigliamo di provare questi prodotti.

tartufi ricotta e cocco

Tartufi ricotta e cocco

Ingredienti per 9 tartufi:

130 grammi di ricotta

20 grammi di zucchero a velo

70 grammi circa di cocco disidratato

2 brioches moretta karamel (Freddi)

 

cocco disidratato per la decorazione finale.

Mettete la ricotta dentro un colino e lasciatela per una mezz’ora in questo modo perderà tutto il siero e rimarrà più densa.

In una ciotola mettete la ricotta e lavoratela con lo zucchero a velo in modo da ottenere un composto liscio ed omogeneo.

Prendete le brioches e sbriciolatele bene, aggiungetele al composto di ricotta e zucchero e girate molto bene, per ultimo aggiungete il cocco e girate ulteriormente, dovete ottenere un impasto abbastanza dento, se risultasse ancora troppo morbido aggiungete altro cocco.

Coprite la ciotola e mettete in frigo per 30 minuti circa.

Trascorsa la mezz’ora tirate fuori dal frigo l’impasto e formate tante palline (noi le abbiamo fatte da 30 grammi, ma potete farle anche più piccole se preferite), passate le palline nel cocco disistratato e mettete i tartufi dentro i pirottini di carta.

Conservate in frigorifero.

Potete anche aggiungere del cacao in polvere e fare la versione al cioccolato, ancora più golosa, oppure dividere il composto in due parti e fare tartufi normali e al cacao.

Unknown-10

Precedente Birramisù , rivisitazione del Tiramisù. Successivo Focaccia con il capuliato, cotta in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.