Crea sito

Taralli dolci, ricetta golosa con e senza glassatura di zucchero

I taralli dolci, una vera prelibatezza caratteristici della Paglia, uno tira l’altro!
I taralli dolci possono essere serviti con una spolverizzata di zucchero a velo oppure preparando glassati, nella ricetta troverete dosi e preparazione per la glassa.
I taralli dolci sono perfetti per ogni momento della giornata, dalla prima colazione al dolcetto fine pasto.

TARALLI DOLCI1
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni40 taralli circa
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gfarina 0
  • 50 gzucchero semolato
  • 1uovo medio (a temperatura ambiente)
  • 51 mlolio extravergine d’oliva
  • 15 mllimoncello (oppure rum)
  • 1 pizzicosale fino

Preparazione

  1. L’impasto l’abbiamo fatto a mano, se volete potete prepararlo con la planetaria o le fruste elettriche seguendo l’ordine degli ingredienti come descritti nell’impasto a mano.

  2. In una ciotola mettete l’uovo e lo zucchero e con una forchetta sbattete gli ingredienti, aggiungete un pizzico di sale.

    Aggiungete l’olio extravergine d’oliva e il limoncello o il rum in base ai vostri gusti e per ultimo aggiungete la farina setacciata mettendola poco per volta.

    Amalgamate bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

    Formate una palla e fate riposare per 30 minuti coperta da pellicola (fuori dal frigo).

  3. Riempite di acqua una padella larga e bassa e portatela ad ebollizione.

  4. Prendete il composto preparato, mettetelo su una spianatoia infarinata, prendete dei pezzetti di impasto da 20 grammi circa, fate un rotolino di 10 centimetri circa e chiudetelo sovrapponendo le due estremità (in modo da dare la forma classica del tarallo), fate lo stesso procedimento con tutto l’impasto a disposizione.

  5. Quanto l’acqua ha raggiunto l’ebollizione mettere una parte di taralli dentro la padella e quando vengono a galla toglieteli e metteteli ad asciugare su un canovaccio.

    Cuocete i restanti taralli.

  6. Scaldate il forno a 180° in modalità statico.

    Rivestite con carta forno la leccarda del forno, mettete i taralli dolci uno vicino all’altro e fate cuocere per 25/30 minuti, fino a doratura.

  7. Fate raffreddare i taralli e spolverizzateli di zucchero a velo.

    Se preferite una versione più golosa potete preparare una glassa di zucchero in questo modo:

    In una ciotola mettete 150 grammi di zucchero a velo, aggiungete 25 grammi di acqua e con una frusta girate bene il composto, aggiungete qualche goccia di limoncello e lavorate fino ad avere un composto liscio.

    Immergete nella glassa solo la parte superiore del tarallo dolce e mettetelo sulla leccarda del forno foderata con carta forno ad asciugare.

  8. I taralli dolci si conservano per una settimana dentro ad un contenitore a chiusura ermetica a temperatura ambiente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Taralli dolci, ricetta golosa con e senza glassatura di zucchero”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.