Peperoncini piccanti sott’olio, ricetta base

 

 

I peperoncini piccanti sott’olio, ricetta base sono dei peperoncini ripieni di acciughe e capperi, con una particolarità……leggete tutta la ricetta e la scoprirete…..

I peperoncini sono ideali come antipasto durante il periodo invernale o da aggiungere alle vostre preparazioni di antipasti o primi.

Fatene una bella scorta andranno a ruba!

Ringrazio la mia vicina ed amica di casa per la ricetta….

peperoncini piccanti 1

Peperoncini piccanti sott’olio

Ingredienti:

peperoncini rotondi piccanti

filetti di acciughe

capperi

aceto

olio di oliva

 

 

Lavare i peperoncini e svuotarli.

Mettete i peperoncini  in una pentola con dentro l’aceto (mi raccomando non dovete scaldare l’aceto ma lasciatelo a temperatura ambiente)  e lasciarli cosi per 12 ore ( i peperoncini devono essere completamente coperti dall’aceto). Trascorse le 12 ore, scolare i peperoncini e metterli ad asciugare su un canovaccio.

Quando sono ben asciugati (mi raccomando di farli asciugare bene) riempirli con un filetto di acciuga e  un cappero.

Mettete i peperoncini  nei barattoli di vetro e riempite il barattolo con l’ olio di oliva coprendo bene i peperoncini, se volete potete mettere una gabbietta di plastica apposta per i prodotti fatti sott’olio in questo modo i peperoncini resteranno bene coperti dall’olio.

Chiudete bene i barattoli e conservateli in dispensa.

Mettendoli solo a bagno nell’aceto i peperoncini restano più croccanti, rispetto a farli bollire nell’aceto e vino bianco.

I quantitativi dipendono da quanti peperoncini avete da riempire, considerate che per un vaso da 500 grammi ci vorranno una trentina di peperoncini.

Mi raccomando non buttate poi l’olio, mettetelo in una bottiglia di vetro e usatelo per condire la pasta o insaporire le vostre carni…..non si rinuncia mai al sapore piccante….

 

 

 

Precedente Taccole in bianco, ricetta salutare facile e veloce Successivo Polpette di riso con ragù di tonno, ricetta finger food

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.