Pastiera alla crema pasticcera e mandorle, ricetta rivisitata

La pastiera alla crema pasticcera e mandorle, una rivisitazione della classica pastiera napoletana, cremosa e dal gusto unico, che vi conquisterà al prima assaggio.

Per la realizzazione della pastiera abbiamo utilizzato la teglia in alluminio Happy Day della ditta Contital. teglie rigide, resistenti e riutilizzabili nel tempo. L’alluminio distribuisce il calore in maniera omogenea rendendo i vostri dolci o salati con una cottura perfetta.

  • Preparazione: 40 + riposo Minuti
  • Cottura: 50/60 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6/8 persone

Ingredienti

per la pasta frolla alle mandorle

  • Farina 0 350 g
  • Farina di mandorle 70 g
  • Burro freddo di frigorifero 130 g
  • Uova medie 2
  • zucchero semolato 120 g
  • Scorza d'arancia q.b.
  • Sale fino 1 pizzico

per la crema pasticcera di Knam

  • Latte intero fresco 340 g
  • Tuorlo ( circa 4 uova medie) 80 g
  • Amido di mais (maizena) 20 g
  • Farina di riso 10 g
  • zucchero semolato 60 g
  • Stecca di vaniglia 1

per il ripieno

  • Grano per pastiera 250 g
  • Latte intero 80 g
  • zucchero semolato 1 cucchiaio
  • Scorza d'arancia 1
  • Canditi 80 g
  • Ricotta di pecora 250 g
  • zucchero semolato 160 g
  • Uova medie 2
  • Farina di mandorle 30 g
  • Crema pasticcera 250 g
  • fiala di fiori d'arancia 1/2
  • fiala di millefiori 1/2
  • Cannella in polvere 1 cucchiaino

Preparazione

  1. In una ciotola mettete la farina 0 setacciata, aggiungete la farina di mandorle e un pizzico di sale, mettete il burro tagliato a dadini piccoli ed iniziate a lavorare il composto, deve risultare sbriciolato.

    Aggiungete ora lo zucchero semolato, la polpa della vaniglia e per finire le uova leggermente sbattute, iniziate ad amalgamare gli ingredienti e trasferiteli su una spanatala infarinata.

    Lavorate velocemente il composto fino ad ottenere un composto omogeneo, formate un panetto, copritelo con pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero per 30 minuti circa.

  2. Preparate ora la crema pasticcera, in una casseruola mettete il bacello della vaniglia e fatelo scaldare.

    Lavorate in una ciotola i tuorli con lo zucchero semolato, aggiungete la polpa della vaniglia e lavorate bene con una frusta, aggiungete ora le due farine setacciate ed amalgamate bene il composto.

  3. Aggiungete ora qualche cucchiaio di latte caldo e girate bene.

    Quando il latte bolle togliete la vaniglia, aggiungete il composto appena ottenuto, girate bene con una frusta e fate addensare per 2/3 minuti.

    Versate la crema ottenuta in una ciotola, copritela con pellicola trasparente a contatto con la crema e fate raffreddare.

  4. In una casseruola mettete gli 80 grammi di latte, lo zucchero semolato e la scorza dell’arancia, ed accendete il gas, quando lo zucchero è sciolto aggiungete il grano per pastiera e fate cuocere per 10 minuti circa a fiamma bassa, girando spesso, spegnete il gas e fate riposare per 10 minuti circa.

    Togliete la scorza dell’arancia aggiungete 250 grammi di crema pasticcera, la farina di mandorle e la ricotta setacciata, le uova, i canditi, la cannella e la 1/2 fiala di fiori d’arancia e di millefiori, girate bene il composto.

  5. Tirate la pasta frolla in una sfoglia spessa mezzo centimetro circa, imburrate e infarinate una tortiera di 26/28 centimetri di diametro, avvolgete il disco di frolla su un mattarello e srotolatelo sullo stampo, eliminate gli eccessi di pasta e fate aderire bene alla teglia.

    Rimpastate i ritagli di pasta frolla e fate 8 strisce da 1 centimetro di larghezza.

  6. Versate il composto preparato sulla frolla, livellate bene la superficie con il dorso di un cucchiaio, adagiate le strisce sulla pastiera alla crema pasticcera e mandorle, formando delle losanghe, fatele aderire bene alla frolla e tagliate la parte in eccesso.

    Fate cuocere a forno già caldo a 160* per 50 minuti circa (fino a quando non risulta dorata e compatta).

    Fate raffreddare la pastiera alla crema pasticcera e mandorle prima di consumarla.

Note

Potete conservare la pastiera per un massimo di 3 giorni conservata in frigorifero.

Potete preparare sia la frolla sia la crema pasticcera il giorno prima e conservarle in frigorifero, avanzerete della crema pasticcera, potete servirla al cucchiaio con dei biscottini.

Da non perdere:

PASTA FROLLA ALLE MANDORLE

CREMA PASTICCERA DI KNAM

PASTIERA CLASSICA

PASTIERA CON LA CREMA E GOCCE DI CIOCCOLATO

PASTIERA DI RISO

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.