Pasta frolla alle mandorle, ricetta base golosa e originale.

La pasta frolla alle mandorle, un’alternativa ancora più golosa della classica pasta frolla, malleabile e di facile preparazione,  perfetta per realizzare golosissimi biscotti e crostate.

La pasta frolla alle mandorle potete prepararla anche 1 o 2 giorni prima dell’uso e conservarla in frigorifero, potete anche congelarla e tenerla pronta per quella voglia di dolce…. che ogni tanto prende!

Ottimo l’abbinamento della pasta frolla alle mandorle con un ripieno di cioccolato fondente, oppure per fare una favolosa PASTIERA ALLA  CREMA PASTICCERA E MANDORLE.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 + riposo in frigo minuti
  • Porzioni:
    6/8 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 0 350 g
  • Farina di mandorle 70 g
  • Burro freddo di frigorifero 130 g
  • Uova medie 2
  • zucchero semolato 120 g
  • Scorza d’arancia grattugiata 1/2
  • Sale 1 pizzico

Preparazione

  1. Noi abbiamo realizzato la pasta frolla a mano, se volete potete tranquillamente prepararla con la planetaria, basta seguire l’ordine in cui vengono messi gli ingredienti, unica raccomandazione non lavorate tanto il composto, così la farina non sviluppa il glutine e vi viene una frolla friabile dopo la cottura.

  2. In una ciotola mettete la farina 0 setacciata, aggiungete la farina di mandorle e un pizzico di sale, mettete il burro tagliato a dadini piccoli ed iniziate a lavorare il composto, deve risultare sbriciolato.

    Aggiungete ora lo zucchero semolato, la scorza grattugiata di 1/2 arancia e per finire le uova leggermente sbattute, iniziate ad amalgamare gli ingredienti e trasferiteli su una spanatala infarinata.

    Lavorate velocemente il composto fino ad ottenere un composto omogeneo, formate un panetto, copritelo con pellicola trasparente e mettetelo in frigorifero per 30 minuti circa.

    Ora è pronto per essere utilizzato.

Note

Potete tranquillamente preparare la frolla il giorno prima e conservarla in frigorifero, il giorno dell’uso tirate fuori dal frigo la frolla una mezz’ora prima dell’uso, in questo modo riacquista la sua morbidezza ed è più facile lavorarla.

Le dosi di questa ricetta sono sufficienti per una crostata di 26/28 centimetri di diametro.

Da non perdere:

PASTA FROLLA CLASSICA DI KNAM

PASTA FROLLA AL CACAO

PASTIERA ALLA CREMA PASTICCERA E MANDORLE

Precedente Insalata di coste, ricetta vegetariana facile e salutare Successivo Frittata al microonde, ricetta con il prosciutto e fontina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.