Crea sito

Pane integrale, ricetta con esubero di lievito madre

Il pane integrale con esubero di lievito madre, una ricetta facile ma fare per un pane stupendo, ben alveolato e dal gusto unico.

Il pane integrale potete realizzare o un pane unico oppure due pani come ho fatto io.

Il pane integrale si conserva per parecchi giorni dentro il sacchetto del pane.

pane

Ingredienti per una pagnotta o due filoni:

400 grammi di farina integrale

100 grammi di farina manitoba

120 grammi di esubero di lievito madre

300 ml di acqua naturale a temperatura ambiente

15 grammi di sale fino

12 grammi di malto liquido (si trova nei negozi bio)

In una ciotola mettete l’acqua e il malto, girate bene, aggiungete il lievito madre e girate bene fino a farlo sciogliere bene, se avete la planetaria come me fate questo passaggio nella planetaria.

Quando il lievito madre sarà bello sciolto aggiungete a cucchiaiate le due farine  e quando l’impasto è abbastanza formato aggiungete il sale.

Lavorate l’impasto fino a quando non avete un composto liscio, omogeneo e ben incordato.

Fate riposare per 30 minuti.

Dopo 30 minuti trasferite il composto in una spianatoia infarinata, date la forma rettangolare al composto e fate tre pieghe e fate lievitare il composto per 3 ore dentro una ciotola coperta con pellicola in forno con la luce accesa.

Dopo tre ore mettete il pane in una teglia rivestita con carta forno, date la foma rotonda al pane oppure dividete l’impasto in due e formate due filoni lunghi 30/35 centimetri, fate lievitare per altre 3 ore, sempre nel forno con la luce accesa.

Praticate dei tagli sul pane e fate cuocere il pane in forno già caldo a 220° per 15 con un pentolino di acqua bollente, abbassate la temperatura a 200° per 30 minuti togliete il pentolino e gli ultimi 15 minuti a 180° con lo sportello leggermente aperto.

Fate raffreddare e servite il vostro pane integrale.

2 Risposte a “Pane integrale, ricetta con esubero di lievito madre”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.