Crema di castagne

La crema di castagne, una vera delizia autunnale che si conserva per tutto l’inverno e oltre,  ideale per tantissimi dolci o per essere spalmata semplicemente sul pane.

La crema di castagne homemade ha un gusto unico, il procedimento è molto semplice l’unica cosa bisogna avere tanta pazienza per pelare le castagne, io mi sono fatta aiutare da Max…

La ricetta è quella super collaudata di GialloZafferano.

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    70/80 minuti
  • Porzioni:
    4 vasi da 500 ml
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Castagne 2 kg
  • zucchero semolato 600 g
  • Baccello di vaniglia 1
  • limone 1
  • Acqua 650 ml

Preparazione

  1. Lavate bene le castagne sotto l’acqua corrente poi mettetele in una capiente pentola e riempite la pentola con dell’acqua, quando raggiunge il bollore fate cuocere per 15 minuti, spegnete il gas e fate intiepidire.

    Con un coltello appuntito togliete la buccia e la pelle alle castagne.

    Passate le castagne nel passaverdura o uno schiaccia patate.

  2. Prendete il baccello di vaniglia incidetelo e togliete i semi.

    Mettete i semi e il baccello della vaniglia in una capiente pentola, aggiungete lo zucchero e l’acqua, girantelo bene con una frusta e quando vedete che lo zucchero è perfettamente sciolto togliete il baccello ed aggiungete le castagne e la scorza del limone precedentemente grattugiata.

    Girate bene il composto e fate cuocere a fuoco basso per 60 minuti circa girando spessissimo con un cucchiaio di legno.

    Mettete la vostra crema di castagne nei vasetti precedentemente sterilizzati ancora caldissima, capovolgete i vasetti e fateli raffreddare, si conservano fino a 12 mesi, ma finiranno prima …..

     

  3. Potete preparare la crema di castagne anche in dosi minori e non metterla nei barattoli ma semplicemente in un contenitore a chiusura ermetica e conservarla fino ad una settimana in frigorifero, perfetta per realizzare dei dolci o mangiarla con il pane per una golosa e super nutriente prima colazione.

Note

Precedente Castagne bollite, ricetta semplice aromatizzata con l'alloro Successivo Torta a spirale di pasta sfoglia con nutella e nocciole

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.