Crauti alla piemontese, ricetta regionale

I crauti alla piemontese un contorno velocissimo da preparare, gustosissimo e con un ingrediente particolare ossia le acciughe che conferiscono al contorno un gusto particolare.

I crauti alla piemontese è un contorno che mangiavo spesso quando ero piccolina e mia mamma li preparava con i würstel lessati…una vera prelibatezza!

crauti

Ingredienti per 4/6 persone:

1,2 kg di cavolo verza chiaro

8 filetti di acciuga sott’olio

4 cucchiai di olio extravergine di oliva

sale

1/2 bicchiere di aceto bianco

Tagliate a fette sottili il cavolo verza e mettetelo dentro una ciotola capiente.

Tagliate a piccoli pezzettini i filetti di acciuga.

In una padella capiente, io ho usato il wok, mettete l’olio e metà delle acciughe, accendete il gas a fiamma bassa e con una forchetta schiacciate l’acciuga in modo da renderla una crema.

Quando l’olio è caldo (non deve friggere) mettete il cavolo verza (subito non riuscirà a stare tutto nella padella, non preoccupatevi appena si scalda diminuirà di volume e voi aggiungete il restante)

Girate bene il cavolo per farlo ben insaporire, aggiungete poco sale e dopo un cinque minuti aggiungete i restanti pezzi di acciuga e il 1/2 bicchiere di aceto.

Girate bene i crauti e portateli a cottura sempre a fuoco basso (ci vorranno circa 15/20 minuti).

Servite i crauti caldissimi.

Potete preparare i crauti in anticipo e all’ultimo scaldarli.

Precedente Penne con le cozze, ricetta di mare Successivo Pettole, ricetta con lievito madre

2 commenti su “Crauti alla piemontese, ricetta regionale

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.