Biscotti di San Martino, ricetta siciliana

I biscotti di San Martino deliziosi biscotti consumati in occasione della festa di San Martino dell’11 novembre.

Questi biscotti hanno una storia molto bella dietro, infatti venivano preparati  per festeggiare il rinnovo dei contatti agricoli e negli stessi giorni venivo aperte le cantine per gustare il vino novello e venivano offerti questi biscotti da intingere nel vino nuovo.

Per la realizzazione di questa ricetta abbiamo utilizzato la farina 0 dell’azienda Agricola Piano con cui collaboriamo da diverso tempo, farine naturali provenienti dalla Puglia, profumate e ricche di germe di grano.

Questa ricetta è tratta dal sito di Giallo Zafferano, con qualche modifica.

  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 + lievitazione minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    15 pezzi circa
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Farina 0 500 g
  • Strutto 100 g
  • Lievito di birra 25 g
  • zucchero semolato 100 g
  • acqua tiepida 200 ml
  • Cannella in polvere 1/2 cucchiaino
  • Anice nero o semi di finocchio 15 g
  • Sale fino 1 pizzico

Preparazione

  1. In una ciotola sbriciolate il lievito di birra fresco, aggiungete poca acqua (persa dai 200 ml) e girate bene in modo da farlo sciogliere bene.

  2. Nella planetaria mettete la farina setacciata, lo zucchero semolato, la cannella in polvere e i semi di anice.

    Aggiungete il lievito di birra sciolto nell’acqua ed azionate la planetaria utilizzando il gancio, quando gli ingredienti iniziano ad amalgamarsi aggiungete la restante acqua poco per volta, lo strutto poco per volta e per ultimo il sale.

    Quando avete un composto liscio ed omogeneo, spegnete la planetaria.

    Trasferite il composto su una spianatoia di legno infarinata, lavorate ancora qualche minuto l’impasto, date una forma arrotondata e mettetelo in una ciotola copritelo con pellicola trasparente e fate lievitare il composto per 3 ore circa, mettendolo nel forno spento con solo la luce accesa.

  3. Quando l’impasto sarà bello lievitato rimettetelo sulla spianatoia e dividetelo in panetti da 60 grammi, con ogni panetto fate un filoncino di 26 centimetri, arrotolate il filoncino su se stesso dando la forma a spirale come da foto.

  4. Mettete tutti i biscotti di San Martino su una teglia foderata con carta forno, distanziati tra loro e fate lievitare per 30 minuti coperti con un canovaccio.

  5. Fate cuocere a forno già caldo a 180° per 30 minuti circa, se vedete che durante la cottura tendo a scurirsi troppo copriteli con un foglio di alluminio.

    Fateli raffreddare prima di consumarli.

Note

Per questa ricetta potete utilizzare o l’anice nero (come da tradizione) oppure i semi di finocchio.

Potete farcire questi deliziosi biscotti con una crema di ricotta (550 grammi) , zucchero (150grammi) e gocce di cioccolato (75 grammi), tagliate orizzontalmente i biscotti, spennellate la base con poco vino moscato (20 grammi e 20 grammi di acqua) e poi farciteli con la crema, una vera prelibatezza.

Questi biscotti si conservano per 3/4 giorni in un contenitore a chiusura ermentica, invece farciti 1 giorni in frigo, anche se consigliamo di farcirli e consumarli sul momento in questo modo mantengono la loro freschezza.

Precedente Sfogliatine semplici con le pere, ricetta facile Successivo Gnocchi cremosi con tonno e panna, ricetta veloce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.