yogurt fatto in casa

yogurt fatto in casayogurt fatto in casa

 Per lo yogurt fatto in casa però è preferibile usare il latte a lunga conservazione. Si può usare sia il latte intero, che ci farà ottenere uno yogurt più dolce e cremoso, sia parzialmente scremato, che ci darà un prodotto più liquido e leggermente più acidulo. Per avere uno yogurt più ricco di fermenti l’ideale sarebbe comperare diversi tipi di yogurt intero bianco naturale, contenenti fermenti attivi diversi(il tipo di fermento presente è scritto nell’etichetta) e mescolarli per ottenere un ottimo starter .

Mettiamoci al lavoro con .

1 l di latte

150 gr yogurt bianco intero

Basta intiepidire un litro di latte, io lo faccio nel microonde, mescolarci  150 gr della miscela di yogurt e mettere il contenitore avvolto in una panno di lana a riposare per una notte. La mattina lo yogurt sarà perfetto e sarà sufficiente metterne da parte 150 gr da usare come starter per la prossima produzione di yogurt. Può essere arricchito con frutta fresca, zucchero, marmellate, caffè solubile, cacao o tutto quello che piace, con l’unica accortezza di mescolarlo con delicatezza per non farlo diventare troppo liquido.  Ho anche scoperto  che, se si aggiungono al latte tiepido, prima di aggiungere lo yogurt, un paio di cucchiai di latte in polvere, si ottiene un prodotto ancora più denso e cremoso e per nulla acido!

Se preferiamo uno yogurt con la consistenza dello yogurt greco mettiamo un telo pulito su una ciotola, versiamo lo yogurt ottenuto e lasciamolo per 12 h, nel frigo, a scolare il siero rendendo il nostro yogurt delizioso e denso.

Venite a trovarci nella pag FB 

Precedente fare il lievito madre liquido Successivo Paneer, formaggio di origine indiana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.