torta salata spinaci stracchino

torta salata spinaci stracchino

La torta salata spinaci e stracchino è una torta salata che deriva dalla più classica ricotta e spinaci, ma sostituita quest’ultima con del formaggio più cremoso e saporito, rende anche questo secondo piatto più gustoso. Stracchino o casatella questa torta ha un ripieno goloso che invita anche i più piccoli a mangiare la famosa verdura di braccio di ferro. io ho usato gli spinaci surgelati, ma potete usare anche quelli freschi, se preferite, verrà sicuramente buonissima. Potete anche arricchirla con dell’affettato se volete un ripieno ancora più goloso.
Buonissima sia calda che fredda, perfetta per essere riscaldata all’ultimo momento, la torta salata spinaci e stracchino puù essere preparata anche in anticipo. Adoro servirla con salsa di pomodoro, ma ovviaemnte potete ometterla. Servitela come ricco contorno o come secondo piatto.

torta salata spinaci stracchino

Mettiamoci al lavoro con:
2 rotoli di pasta sfoglia rotonda
750 gr spinaci surgelati
aglio
burro
sale
320 gr stracchino
pangrattato
passata di pomodoro
noce di burro
sale

Lessiamo velocemente gli spinaci, scoliamoli e strizziamoli molto bene. saltiamoli in padella con uno spicchio di aglio e una noce di burro. Saliamo e togliamo l’aglio. Uniamo lo stracchino a tocchetti e frulliamo grossolanamente. Scaldiamo il forno a 180°. Stendiamo la pasta sfoglia e formiamo la base della nostra torta salata in una tortiera. Cospargiamo la base con del pangrattato per far assorbire l’acqua degli spinaci in cottura. Versiamo il composto di spinaci e copriamo con il secondo disco di pasta sfoglia sigillando bene i bordi. Inforniamo e cuociamo per circa 30 minuti. Scaldiamo la passata di pomodoro, saliamola e condiamola con una noce di burro una volta tolta dal fuoco. Impiattiamo con una paio di cucchiaiate di salsa di pomodoro con cui sporchiamo il piatto da portata e su cui posiamo una bella fetta di torta salata tiepida.

Se ti piacciono le mie ricette segui la pagina facebook di creando si impara!

 

Precedente tiramisù arrotolato senza uova Successivo lasagna alla pizzaiola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.