Crea sito

Tartine ai funghi porcini

tartine funghi

tartine ai funghi porcini

Un’altra delle mie passioni è andar per funghi. In questo periodo sono usciti al Monte Amiata e oltre ad un ottima pasta li ho usati per queste tartine ai funghi porcini come antipasto…

Mettiamoci al lavoro con
300gr di farina 0
200gr di acqua
80gr di lievito madre liquido rinfrescato
un pizzico di sale
1 cucchiaio di olio
1 cucchiaino di miele

Per il ripieno
1fungo porcino medio
qualche pezzetto di mozzarella
1/2 spicchio di aglio
olio, prezzemolo
Prepariamo il nostro impasto lievitato: riuniamo ina ciotola, la farina,  l’acqua e il miele e facciamoci sciogliere il nostro lievito madre. Lavoriamo in modo grossolanamente aggiungendo la farina man mano incorporandola al nostro composto. Uniamo a questo punto, l’olio e il sale ed impastiamo a piene mani per circa 10′. Mettiamo a lievitare la nostra massa nella ciotola, coperta con un canovaccio, al calduccio a lievitare per circa 4ore.
Nel frattempo puliamo il fungo togliendo tutta la terra con uno spazzolino e poi passiamolo bene con un canovaccio umido per togliere tutte le impurita’. Affettiamolo sottilmente, cuociamolo in una padella con olio. aglio, sale e prezzemolo a fiamma vivace per alcuni minuti e facciamolo raffreddare.
Riprendiamo l’impasto, ribaltiamolo sull’asse leggermente infarinata e stendiamolo con il mattarello in una sfoglia alta circa 1cm. Con un coppapasta rotondo ritagliamo una forma circolare nella quale metteremo, al centro, qualche dadino di mozzarella e una cucchiaiata di funghi. Prepariamo tanti fagottini fino ad esaurimento della pasta lievitata e dei nostri ingredienti. Chiudiamo i fagottini solamente alle estremità e mettiamoli di nuovo a lievitare coperti con un canovaccio, al calduccio per circa 2 ore, in una teglia foderata di carta forno. Cuociamo a 200′ per 15′ fino a completa doratura. Serviamo caldi per gustarne tutti i loro profumi.

segui creando si impara su Fb https://www.facebook.com/pages/Creando-si-impara/495525933830478

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.