Crea sito

polpettine in umido

Polpettine in umido, uno dei piatti della mia infanzia. Mia mamma me le preparava con il purè di patate , faceva una montagnette e mi preparava un vulcano da cui uscivano polpette e sughetto. Adoravo questo piatto , era una coccola adorata che scaldava lo spirito oltre che la pancia. Anche i miei figli ne vanno pazzi, sempre con il purè o con la polenta. L’unico problema è che spesso non ci riesce a fermare e se ne mangiano più di quante bisognerebbe. Mia mamma ci metteva anche della mortadella a dire la verità, io l’ho omessa per cercare di alleggerirle un po’ . Se ne volete una versione ancora più golosa friggetele prima di tuffarle nel sugo, saranno ancora più irresistibili. Con le polpettine avanzate conditeci gli spaghetti, sentirete che sapore! Non ci resta che rimboccarci le maniche e metterci al lavoro per preparare le polpettine in umido.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gmacinato di manzo
  • 40 gparmigiano reggiano
  • 3 fettepane bianco in cassetta
  • 1 bicchiereLatte
  • 1 cucchiaioprezzemolo tritato
  • 2 spicchiaglio tritati
  • q.b.sale e pepe
  • 1uovo
  • 700 gPassata di pomodoro
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • fogliebasilico o salvia

Preparazione

  1. Bagniamo il pane con il latte e strizziamolo. In un’ampia terrina mescoliamo il pane con la carne macinata e il parmigiano grattugiato. Amalgamiamo bene aiutandoci con un uovo, aggiungiamo del sale il prezzemolo e l’aglio tritati e rendiamo il composto omogeneo.

  2. Formiamo con le mani bagnate delle palline della grandezza di una noce . In una padella scaldiamo un paio di cucchiai d’olio versiamo la passata di pomodoro e facciamo restringere una decina di minuti. Saliamo e pepiamo. Adagiamo le polpettine facendo attenzione a non sovrapporle.

  3. Copriamo con coperchio e a fuoco bassissimo cuociamo per circa 20 minuti senza toccarle mai, quindi cerchiamo di girarle e terminiamo la cottura profumando con del basilico fresco o della salvia.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.