pizza bianca romana

pizza bianca romana
pizza bianca romana
pizza bianca romana
pizza bianca romana

pizza romana bianca

La pizza bianca romana, è una focaccia morbidissima preparata con lievito madre.
E’ la classica focaccia che si mangia nelle pizzerie di Roma.
Un giorno ho iniziato ad impastare, cosi’ ad occhio come dico io e da quell’ impasto ne è venuta fuori una focaccia super, ideale da farcire, da servire durante un aperitivo e per le merende dei nostri ragazzi…
Per chi volesse prepararla con pasta madre solida: 300 gr di pm solida e toglierà 100 gr di farina dal totale.
Per chi volesse farla con lievito di birra: preparate un lievitino con 100 gr di farina 0 , 100 gr di acqua e 15 gr di ldb fresco, Aspettate il raddoppio ed usate al posto del lievito madre.
Mettiamoci a lavoro con
1 kg di farina specifica per focacce ( per me Molino Dallagiovanna)
200 gr di lievito madre liquido
700 gr di acqua
1 cucchiaino di miele
2 cucchiaini di sale
6 cucchiai di olio di oliva
Per la superficie:
acqua ed olio di oliva in parti uguali
sale q.b.
aromi vari a piacere ( timo, origano, rosmarino, salvia…)
Prepariamo subito la nostra pizza bianca romana: nella ciotola della planetaria, riuniamo il lievito madre, il miele e 600 gr di acqua presa dal totale. Sciogliamo. Aggiungiamo la farina ed
iniziamo ad impastare con la foglia per qualche minuto. Mettiamo il gancio e portiamo ad incordatura, aggiungiamo il sale, facciamolo assorbire, uniamo anche l’ olio di oliva a filo. Aggiungiamo ora l’ acqua rimasta lentamente. L’impasto si presenterà molto molle, ma va bene cosi’. Ribaltiamo su un piano di lavoro leggermente infarinato e facciamo un primo giro di pieghe a tre, aiutandoci con un tarocco. Lasciamo riposare qualche minuto, dopodichè pratichiamo delle pieghe S&F fino a che l’ impasto non sara’ perfettamente incordato.

romana6

romana7

Riponiamolo in una ciotola unta di olio di oliva e lasciamolo lievitare fino al raddoppio, per me 5 ore, ma questo, come sappiamo dipende dalla temperatura esterna e dalla forza del nostro lievito. Potremmo anche decidere di fare una lievitazione in frigorifero, per riprendere il giorno dopo, quindi dopo un’ ora che avremmo riposto il nostro impasto della pizza bianca romana nella ciotola, trasferiamo in frigorifero.

romana3
Una volta lievitato trasferiamo l’ impasto in una grossa teglia, direttamente dalla ciotola, dove avremo messo qualche cucchiaio di olio al centro e lasciamo riposare circa 10′. Vedrete che l’ impasto, tanto è morbido si aggiusta da solo dove trova spazio. Io ne ho fatto due teglie della misura di 40X30 cm ma questo dipende poi da quanto la volete alta.

romana2

romana1

Trasferiamo nel forno chiuso e lasciamo lievitare circa due, o fino a che la superficie presenterà delle belle bolle in superficie. Accendiamo il forno alla massima potenza, io 240′, e nel frattempo condiamo la nostra pizza bianca romana con la salamoia, il sale e gli aromi e pratichiamo delle fossette con la punta delle dita. Inforniamo nel ripiano piu’ basso del forno per circa 20′. La nostra focaccia è pronta per essere gustata… buon appetito!!!

Clicca mi piace in Creando si impara!!!

Precedente piadine sfogliate di farina integrale e noci Successivo rotolo al cacao con crema al pistacchio

2 commenti su “pizza bianca romana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.