pennette al ragù di verdure miste

Una delle mie bambine non sopporta la frutta e la verdura, una fatica enorme fargliela mangiare, alla faccia mia che da ormai da più di 20 anni son vegetariana. Questa pasta però non dico che la adora, ma la mangia volentieri senza frignare. Le pennette al ragù di verdure miste sono delle pennette molto veloci da preparare, il sugo davvero si cuoce nel tempo di lessare la pasta, ricco e saporito pure restando molto leggero e digeribile.  Personalizzatelo con le verdure che avete in casa o quelle che più vi piacciono e stupite i vostri piatti con un piatto colorato e salutare. Provatelo anche con delle pennette integrali, avrete un gusto ancora più rustico e particolare.

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 300 g Pennette Rigate
  • 2 Zucchine
  • 2 carota
  • 1 Cipollotto fresco
  • 10 Pomodorini
  • 4 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Pepe
  • basilico fresco

Preparazione

  1. Mettiamo l’acqua salata a bollire e , quando è il momento buttiamo la pasta. Laviamo le zucchine e tagliamole a joulienne con una grattugia dai fori larghi. Peliamo la carota e grattugiamola con la stessa grattugia con cui abbiamo affettato le zucchine. Affettiamo sottilmente il cippollotto e rosoliamolo in padella con l’olio extravergine d’oliva. Uniamo le zucchine, la carota e i pomodorini lavati e tagliati a tocchetti. Saliamo e cuociamo a fuoco vivo per qualche minuto, insaporendo con un po’ di pepe profumando con del basilico fresco. Scoliamo la pasta al dente e saltiamola in padella con il ragù di verdure prima di impiattarla e servirla, aggiungendo, se volete, un filo di olio a crudo.

Note

Se ti piacciono le mie ricette segui la pagina facebook di creando si impara!

(Visited 379 times, 1 visits today)
Precedente semifreddo facilissimo cocco e cioccolato Successivo pomodorini caramellati profumatissimi

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.