Crea sito

pandoro con frutti di bosco

Delizioso, burroso, soffice e profumato il pandoro con frutti di bosco è il pandoro che non ti aspetti. Si lo so, il pandoro va senza nulla e le sospensioni vanno bene solo per il panettone, ma io non ho resistito, e ho voluto fare questo esperimento che ho trovato poi irresistibile. É un grande lievitato, quindi non è semplicissimo, ma basta un po’ di mano e tanta pazienza e ne sarete orgogliosi. Come sempre io ho preparato con pasta madre, ma possiamo tranquillamente prepararlo anche con lievito di birra. basterà sciogliere 8 gr di lievito di birra in 30 gr di acqua appena zuccherata e impastiamoci 60 gr di farina. Quando il panetto ottenuto avrà raddoppiato il suo volume usiamolo al posto della pasta madre nella preparazione del pandoro i frutti di bosco.

  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 20 Minuti
  • Tempo di riposo18 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti primo impasto

  • 70 gpasta madre rinfrescata 3 volte in giornata
  • 270 gfarina W350
  • 220 gUova
  • 80 gZucchero
  • 95 gBurro

secondo impasto

  • primo impasto
  • 50 gfarina W350
  • 40 gtuorlo
  • 130 gBurro
  • 10 gMiele
  • 50 gZucchero
  • Mezzabuccia d’arancia e di limone grattugiata
  • 1 cucchiainoEssenza di vaniglia
  • 4 gSale
  • 150 gFrutti di bosco essiccati
  • 20 mlRum

Strumenti

  • Impastatrice
  • Forno

Preparazione

  1. Dopo aver rinfrescato la pasta madre 3 volte nella stessa giornata, aspettando sempre che abbia raddoppiato il volume prima di procedere con il rinfresco successivo, mettiamola nell’impastatrice con la farina e metà della uova. Quando saranno stata assorbite uniamo le restanti uova fino a quando non saranno ben incorporate. uniamo quindi lo zucchero e , solo quando l’impasto sarà legato ed omogeneo il burro a pomata, lavorando fino ad avere un impasto incordato. Ungiamo un contenitore e mettiamo l’impasto a lievitare fino a quando avrà triplicato il volume, in un posto tiepido. Ci vorranno dalle 8 alle 12 ore.

  2. Se avete impastato la sera, la mattina seguente dovrebbe essere pronto. Rimettiamo l’impasto nell’impastatrice e aggiungiamo la farina cominciando a lavorare. uniamo i tuorli e quindi lo zucchero, sempre molto lentamente. Uniamo il burro a pomata, in 3 volte aspettando sempre che la dose precedente sia stata assorbita. profumiamo con gli aromi, il sale e i frutti rossi che abbiamo idratato nel rum.

  3. Quando l’impasto sarà ben incordato mettiamolo sul piano da lavoro e lasciamolo puntare 30 minuti. Arrotondiamo con le mani la pasta e mettiamola nello stampo per pandoro da Kg, ben imburrato. Lasciamo lievitare fino a quando il pandoro non avrà raggiunto quasi il bordo dello stampo. Preriscaldiamo il forno statico a 160°, inforniamo e cuociamo per circa un’ora. Abbiamo la certezza della cottura avvenuta se il cuore del pandoro avrà la temperatura di 94°. Se la cupola si tostasse troppo possiamo coprirla con dell’alluminio. Lasciamo riposare fino a completo raffreddamento nello stampo prima di sformarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.