Crea sito

Pandoro ad una lievitazione

Il pandoro ad una lievitazione è un pandoro molto semplice che impasto la sera e la mattina inforni. Sofficissimo e profumatissimo arricchirà i vostri pranzi di Natale e le vostre colazioni in famiglia. Certo non è il classico pandoro, quello a due impasti, ma è una valida alternativa quando il tempo è poco ed è comunque buonissimo. Io l’ho preparato con pasta madre, ma possiamo tranquillamente prepararlo con lievito di birra. Basterà scioglierne 8 gr in 40 gr di acqua appena zuccherata e impastarci 80 gr di farina per panettoni. Quando il panetto ottenuto avrà raddoppiato il suo volume lo useremo al posto della pasta madre nella realizzazione del nostro pandoro ad una lievitazione.

  • DifficoltàAlta
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora 30 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni1 pandoro
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 120 gpasta madre rinfrescata 3 volte in un giorno
  • 380 gfarina per panettoni
  • 50 mlacqua
  • 200 gzucchero
  • 3uova medie
  • 3tuorli di uova medie
  • 220 gburro bavarese
  • 1 pizzicosale
  • Mezzo cucchiainoestratto di vaniglia
  • Mezzabuccia di limone grattugiata
  • Mezzabuccia d’arancia grattugiata

Strumenti

  • Impastatrice
  • Stampo per pandoro da 1 Kg

Preparazione

  1. Impastiamo la pasta madre ( nell’intro spiego come fare con lievito di birra) con la farina e l’acqua. La farina per panettoni io uso quella che trovate in questo link! Aggiungiamo un uovo alla volta e quindi i tuorli aspettando che quello messo precedentemente sia stato amalgamato. Quando l’impasto è ben incordato aggiungiamo lo zucchero a cucchiaiate.

  2. Lasciamo che l’impasto sia nuovamente ben incordato quindi aggiungiamo il burro morbido poco per volta aspettando sempre che sia stato assorbita e l’impasto ben legato. Terminiamo con un po’ di vaniglia in polvere, il sale e e la scorza di limone e arancia. Ribaltiamo l’impasto su un piano imburrato, lasciamolo riposare 20 minuti quindi arrotondiamolo con le mani. Imburriamo uno stampo per pandoro da 1 kg ( se non l’avete lo trovate qui)e posizioniamo dentro l’impasto.

  3. Lasciamo lievitare tutta la notte al circa 25 °. Al mattino, o comunque quando la cupola avrà raggiunto il bordo dello stampo, inforniamo a 170° per circa 1 h. Per essere sicuri della cottura perfetta bisogna verificare che al centro del pandoro la temperatura sia di 93°. Qui trovare il termometro da cucina. Lasciamo raffreddare completamente prima di sformare.

Questo post contiene link di affiliazione !
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.