pandolce alla panna acida

pandolce alla panna acidaDSC_0017DSC_0021

Il pandolce alla panna acida è un pane davvero soffice e delicato, che volendo potete arricchire con uvetta per esempio, perfetto per la colazione di tutti i giorni, magari intiepidito e servito con burro e marmellata fatta in casa o con della nocciolata. se non avete pasta madre fate un panetto con 10 gr lievito di birra, 50 gr acqua, 100 gr farina e poco zucchero.Una volta che avrà raddoppiato il suo volume usatelo al posto della pasta madre. Se avete licoli mettetene 100 gr e aggiungete 50 gr di farina ai 650 gr previsti.
Mettiamoci al lavoro con :
150 gr pasta madre rinfrescata
650 gr farina 0
200 gr panna acida
200 gr latte intero
2 tuorli
50 gr burro
120 gr zucchero
scorza grattugiata di un limone
pizzico di sale
Burro fuso
latte
Lavoriamo la pasta madre con la farina e il latte. Quando sarà stato assorbito aggiungiamo un tuorlo alla volta e quindi la panna acida. Aspettiamo nuovamente che l’impasto sia legato e versiamo nell’ impastatrice lo zucchero e quindi il burro morbido. terminiamo con sale e buccia di limone e lavoriamo fino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea che facciamo lievitare in con contenitore chiuso fino al raddoppio.Ci vorranno circa 4-5 ore se usate pasta madre. Imburriamoci le mani e prendiamo dei tocchetti di pasta arrotondandoli per bene per dare la forma al pane tondo. Mettiamo a lievitare il pandolce alla panna acida a lievitare sulla leccarda rivestita di carta forno fino al raddoppio del suo volume. Quando i pani saranno ben gonfi spennelliamoli con del burro fuso e cuociamo in forno statico, già ben caldo a 180° per circa 20 o 25 minuti. Ovviamente il tempo di cottura è indicativo perchè ogni forno ha i suoi tempi. Appena sfornati spennelliamo i pani con del latte tiepido per tenerli ben morbidi.Io li ho serviti con una spolverata di zucchero a velo.
Seguitemi in facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.