Crea sito

panbauletto sofficissimo di sola semola

panbauletto sofficissimo di sola semola
panbauletto sofficissimo di sola semola

panbauletto sofficissimo di sola semola

P1290992 (FILEminimizer)

La ricetta del panbauletto sofficissimo di sola semola, me l’ ha regalata il mio amico Erasmo, nonche’ amministratore del nostro gruppo fb Creando fra i fornelli Erasmo si diletta a trovare la ricetta perfetta per ogni sua creazione. Quando ho visto la foto del suo panbauletto, me ne sono innamorata e ho dovuto provarlo!!!
In poche parole il risultato è stato sorprendente, sofficissimo e… bellissimo!!! Grazie Erasmo!!!
Per chi volesse farlo con lievito madre liquido: 100 gr di lm liquido ed aggiungerà 50 gr di farina 0.
Per chi volesse farlo con lievito di birra: preparate un lievitino con 100 gr di farina 0 , 50 gr di acqua e 10 gr di ldb fresco. Aspettate il raddoppio ed usate al posto del lievito madre.
Mettiamoci a lavoro con
500 gr di semola rimacinata
150 gr di pasta madre solida
265 gr di acqua
65 gr di latte
15 gr di olio di oliva
10 gr di malto
9 gr di sale
Prepariamo subito il nostro panbauletto sofficissimo di sola semola: setacciamo la farina in una ciotola, uniamo tutta l’ acqua e mescoliamo con un cucchiaio in modo grossolano ( autolisi). Lasciamo riposare coperto da pellicola da cucina per 2 ore. Nella ciotola della planetaria, riuniamo il malto, il latte e la pasta madre. Facciamo sciogliere. Uniamo anche l’ autolisi, il sale ed impastiamo. Aggiungiamo l’ olio di oliva, lavoriamo ancora, portando ad incordatura l’ impasto. Lasciamo riposare nella ciotola per 30′ coperto da un canovaccio. Ribaltiamo la massa sull’ asse da lavoro, leggermente spolverata di semola e facciamo 3 volte delle pieghe pieghe a tre, distanziate di 20′, l’ una dall’ altra. Con l’ ultima piega, chiudiamo l’ impasto con la pirlatura e riponiamo in frigorifero , in una ciotola unta di olio per 8/9 ore.
Togliamo dal frigo, lasciamo acclimatare l’ impasto e a raddoppio avvenuto, ribaltarlo sull’ asse spolverata di semola.
Dividere l’ impasto in tre parti uguali, con ogni parte di impasto fare tre palline, pirlarle bene e riporle in uno stampo, rivestito di carta forno, ( il mio misura 30 cm di lunghezza) e lasciare lievitare fino al raddoppio. Erasmo ha fatto un panbauletto tutto intrecciato, dividendo sempre l’ impasto in tre parti , creando dei bastoncini tutti uguali ed intrecciati.

erasmok1

erasmok

Cuocere a 175′ per circa 1 ora, spennellando la superficie con poco latte, con pentolino di acqua bollente inserito per i primi 15′, dopodichè lo toglieremo e proseguiremo la cottura. Aspettiamo che si intiepidisca, e estraiamolo dallo stampo, eliminiamo la carta forno e lasciamo raffreddare su una griglia.
Erasmo consiglia, di imburrare lo stampo, anzichè la carta forno e di coprire con carta stagnola la superficie non appena la cupola si è alzata, per scoprirla a 5′ dalla fine per avere un colore dorato, in modo che rimanga morbidissimo!!!

Clicca mi piace in Creando si impara!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.