Girandole sfogliate

018 (2) (FILEminimizer)

 Girandole sfogliate

Queste girandole sfogliate sono un’alternativa carina ai croissant sfogliati, bellissime da offrire agli ospiti con ‘ottima tazza di te, magari fatte piccole piccole al posto dei pasticcini. Farle è un po’ laborioso, ma il risultato vale il lavoro fatto.

Mettiamoci al lavoro con :

200 gr pasta madre liquida

400 gr farina 0

20 gr burro

80 gr marmellata di ciliegie

85 gr acqua

baccello di vaniglia

scorza di limone grattugiata

pizzico di sale

180 gr burro per la sfogliatura

zucchero semolato, ciliegie candite e marmellata di ciliege per la decorazione

Nella planetaria mettiamo la pasta madre con la farina, la marmellata, l’acqua, il sale, il burro, la polpa del baccello di vaniglia, la scorza di limone e lavoriamo fino a quando non si forma un panetto liscio, ma non appiccicoso che avvolgiamo nella pellicola e mettimo in frigo per almeno 5 ore. Prendiamo il burro , mettiamolo tra due fogli di pellicola e con il mattarello pressiamolo formando un rettangolo dello spessore di mezzo cm. Prendiamo la pasta dal frigo , stendiamola dando la forma di un rettangolo, mettiamo al centro il burro e chiudiamo le estremità sigillando il burro al suo interno. Stendiamo leggermente la pasta e pieghiamola in 3 parti ripetendo questa operazione per 3 volte intervallandola ad un riposo in frigo di 20 minuti, avvolta nella pellicola.

Stendiamo l’impasto mantenendo lo spessore di mezzo cm e dividiamolo in quadri del lato di 10 cm su cui pratichiamo dei tagli come da foto.013 (4) (FILEminimizer)

012 (4) (FILEminimizer)

Formiamo le girandole come si vede nella foto e lasciamole lievitare 5 ore. Spolverizziamo con lo zucchero, mettiamo un po’ di marmellata al centro e cuociamo a 180 ° per circa 20 minuti. lasciamo raffreddare, guarniamo con una ciliegina e stupiamo i nostri ospiti!

Clicca mi piace sulla nostra pag fb (https://www.facebook.com/pages/Creando-si-impara/495525933830478)

Precedente pizza di Natale Successivo cheesecake con robiola, prosciutto e rucola

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.