ganache al cioccolato fondente

ganache al cioccolato fondente
La ganache al cioccolato fondente è una delle più classiche preparazioni della pasticceria, facile da preparare e molto golosa. La crema nasce in Francia, pare da un errore in cucina di un pasticcere, ma il suo successo è indiscusso. Dopo averla preparata può essere montata con le fruste elettriche , se vogliamo una spuma soda e densa al cioccolato, o farla raffreddare senza montarla e diventa perfetta per la copertura di di dolci. Nel primo caso non sarà necessario il burro, nel secondo si, perchè rende la crema più lucida e quindi più bella da vedere. Usate sempre la panna fresca, non quella vegetale a lunga conservazione, sarà decisamente più buona. Potete usare anche il cioccolato bianco per prepararla, oppure la nutella ( per la ricetta vi rimando a questo link). Potete anche aromatizzare la panna con vaniglia, zenzero , caffè, cannella o, a me è piaciuta davvero molto, con del peperoncino. Aggiungete l’aroma quando salderete la panna. Usate la ganache al cioccolato fondente su profiteroles, rotoli di pasta biscotto, per accompagnare biscotti secchi, magari cosparsa con granella di nocciole, ed avrete un dessert semplice, velocissimo da preparare e sicuramente molto molto goloso.

Mettiamoci al lavoro con :
200 ml panna fresca da montare
200 gr cioccolato fondente ( io ho usato quello con 70 %) di cacao
40 gr burro

In un pentolino mettiamo la panna con il burro. Poniamo sul fuoco molto basso e portiamo a limite del bollore. Tagliamo a tocchetti piccoli piccoli il cioccolato. aggiungiamo il cioccolato alla panna, tolta dal fuoco e mescoliamo molto bene, fino a farlo sciogliere definitivamente. Lasciamo raffreddare a temperatura ambiente. Poniamola nel frigo qualche ora. Montiamola con le fruste elettriche fino a farla diventare spumosa. Se fosse troppo solida, sia ch la montiate che no, lasciatela a temperatura ambiente e ritroverete la cremosità che la caratterizza.
Se vi piacciono le mie ricette venite a trovarmi nella pagina facebook!

Precedente Estonian Kringle alle mele uvetta e cannella Successivo coste d'argento saltate con patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.