focaccia di una genovese a lievitazione naturale

10379243_10202852612228991_7241126_n

focaccia  di una genovese a lievitazione naturale

Non sarà sicuramente la focaccia genovese che si gusta al porto di Genova, ma a casa è piaciuta tantissimo questa focaccia genovese a lievitazione naturale, sofficissima, umida , buonissima da farcire, ma che personalmente io preferisco gustare in purezza,
Mettiamoci al lavoro con :
150 gr licoli rinfrescato ( per la solida guarda qui)

1 kg farina 0 ( o 500 gr farina 0 e 500 gr semola rimacinata)

750 gr acqua

30 gr sale

salamoia di acqua e olio

sale grosso

Impastiamo la pasta madre con le farine e l’acqua a lungo, fino a quando l’impasto non sarà ben incordato e aggiungiamo il sale. lasciamo lievitare 4 ore e poniamo quindi nel frigo a riposare tutta la notte in un contenitore chiuso. Al mattino mettiamo la nostra pasta in una teglia , in una tortiera con i bordi un po’ altri, copriamo con pellicola e lasciamo lievitare 5-6 ore.  Versiamo sulla superficie una salamoia di acqua e olio Evo e pigiamo leggermente con i polpastrelli per creare delle leggere conche. Se ci piace cospargiamo con sale grosso. Cuociamo a 200° per 35 minuti circa.

seguici anche su facebook!

10385095_10202852612188990_215522381_n

con questa ricetta partecipo a Panissimo di Sandra e Barbara!
nuovo italia (1)

Precedente cornetti al cappuccino e classici Successivo crackers al mais, ricetta con esubero

4 commenti su “focaccia di una genovese a lievitazione naturale

    • creandosiimpara il said:

      sandra hai ragione..io posso garantirti la foto di panissimo nell’articolo..non in grande nel blog.. se posso lo metto subito, come anche i bomboloni che mi avevi chiesto..

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.