croissants sfogliati al farro a lievitazione naturale

croissants sfogliati al farro a lievitazione naturale

croissants sfogliati al farro a lievitazione naturale

La farina di farro è sempre più prepotentemente presente nella mia cucina sia nelle ricette dolci che in quelle salate. I criossants sfogliati al farro a lievitazione naturale quindi non potevano mancare, per fare una colazione come al bar , senza rinunciare al gusto di questa formidabile farina. Ne ho provate due versioni, una con le uova nell’impasto e una senza, ma la seconda sembra essere stata più apprezzata, ma alla fine vi racconterò anche la prima.

Al lavoro quindi con :
100 gr di pasta madre liquida rinfrescata un paio di volte
500 gr di farina di farro
160 gr di acqua
50 gr di burro
90 gr di zucchero
Sfoglia al burro ( 200 gr di burro impastati con 25 gr di farina , stesi e messi in frigo)

Prepariamo l’impasto dei nostri croissants sfogliati al farro: mettiamo nella planetaria la farina di farro, la pasta madre, l’acqua, il burro ed infine lo zucchero e lasciamo impastare finché non otterremo un panetto liscio e non  appiccicoso ( ricordo sempre che ogni farina assorbe l’acqua in maniera differente quindi aggiustate di liquidi o di farina se l’impasto fosse troppo morbido o troppo asciutto) e lo mettiamo a riposare in frigo per mezz’ora. A questo punto lo stendiamo in un rettangolo, mettiamo al centro la sfoglia di burro ben fredda, anch’essa stesa a  rettangolo e la copriamo con i lembi di pasta ai lati della sfoglia, pieghiamo ancora a metà e mettiamo a riposare in frigo per 20 minuti. Per altre 4 volte riprendiamo l’impasto, lo stendiamo e lo ripieghiamo come nella prima foto, prima di rimetterlo in frigo sempre per 20 minuti. Procediamo quindi alla formazione dei croissants sfogliati stendendo la sfoglia in un rettangolo dello spessore di mezzo cm , dividendolo a metà e quindi in triangoli come nella foto e riempiendolo con la marmellata, la cioccolata o la crema. Formiamo i croissant arrotolando i triangoli partendo dalla base verso la punta ,e poi li mettiamo a riposare per una notte. Al mattino li spennelliamo con del latte tiepido e li inforniamo a 180 ° per una ventina di minuti, spennellandoli nuovamente con uno sciroppo di acqua e zucchero. La versione con le uova l’ho fatta aggiungendo 2 uova e riducendo l’acqua a 100 gr. Il procedimento è lo stesso e poi alcuni li ho riempiti con mele a fettine piccole spolverizzate di zucchero integrale di canna.

Venite a trovarci nella pag fb https://www.facebook.com/pages/Creando-si-impara/495525933830478

Precedente Kranz semintegrali salati Successivo pasta madre essiccata e riattivazione

6 commenti su “croissants sfogliati al farro a lievitazione naturale

  1. adriana il said:

    ciao puoi aiutarmi,vorrei fare dei cornetti integrali al miele con licoli,pensi che con questa tua ricetta sostituendo lo zucchero con il miele vengono bene?oppure conosci tu una ricetta,puoi darmi un consiglio?grazie,(adriana dalla germania) ah dimenticavo,ho fatto ieri la tua ricetta dei cornetti allo yogurt ,BUONISSSSSSSIMIIIIIIIIIII

  2. Ho provato a farli seguendo alla lettera la ricetta. Appena formati avevano una bellissima faccia, ma non sono lievitati quasi per niente. Il sapore è buono, ma sono piatti e per niente sfogliati. Da cosa può essere dipeso?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.