cornetti salati sfogliati

cornetti salati sfogliati

cornetti salati sfogliati

P1080210 (FILEminimizer)

Finalmente la mia ricetta dei cornetti salati sfogliati!!!
Da tempo provavo a farli, ma non mi soddisfacevano abbastanza, fino a che ho trovato il giusto equilibrio…
Croccanti fuori, morbidi all’interno , i classici cornetti salati sfogliati ideali per essere farciti e serviti in un buffet delle feste natalizie.
Io li ho decorati con semi di sesamo, semi di papavero e formaggio grattugiato, riempiti con del salmone e della rucola.
Voi fate come piu’ preferite…
Un consiglio: fateli piccolini…
Per chi avesse lievito madre solido: 195gr di lievito madre e toglieremo 65gr di farina dal totale.
Con lievito di birra: fate un lievitino con 65gr di farina, 65 gr di acqua e 8gr di lievito di birra. Fate lievitare e procedete con la ricetta.
Mettiamoci a lavoro con per 14 cornetti grandi
250gr di farina manitoba
250gr di farina 0
130gr di lievito madre liquido rinfrescato
280gr di acqua
50gr di burro
1uovo
10gr di sale
1 cucchiaio di miele

150gr di burro per sfogliare
semi di sesamo, papavero, parmigiano grattugiato q.b.
un tuorlo per spennellare

Prepariamo l’impasto dei nostri cornetti salati sfogliati: setacciamo la farina manitoba con la farina 0.
Nell’impastatrice, metteremo subito 440gr di farina, aggiungeremo l’acqua dove avremo fatto sciogliere il nostro lievito, mettiamo il miele ed impastiamo con la foglia. Quando l’impasto sara’ ben amalgamato, uniremo l’uovo, lo faremo assorbire e metteremo la restante farina. Mettiamo ora il sale, inseriamo il gancio nell’impastatrice e cominciamo ad incorporare il burro a piccole dosi. Lavoriamo bene per circa 10′.
Ribaltiamo la massa sull’asse leggermente infarinata e formiamo una palla liscia e levigata, che metteremo a riposare in una ciotola coperta per un paio d’ore.
Poniamo il nostro impasto in frigo per 12 ore.
Passato questo tempo, toglieremo dal frigo l’impasto, che lasceremo acclimatare per circa 2 ore, ed il burro necessario per la sfogliatura, in modo che si ammorbidisca.
Quando il burro si sarà ammorbidito, lo stenderemo fra due fogli di carta forno, bagnata e strizzata.
Stendiamo anche il nostro impasto e sovrapponiamo il burro nei 2/3 del nostro rettangolo ( come si vede da foto). Se non si staccasse bene dalla carta, aiutiamoci con una spatolina, scalzando leggermente i bordi…

cornetti salati

Chiudiamo a libro e stendiamo in modo delicato con il mattarello, richiudiamo ancora una volta a libro e facciamo riposare per 20′ in frigo. Ripetere l’operazione ancora due volte. Stendiamo  la massa in un rettangolo che misuri circa 50×32 cm e ad uno spessore di circa 7-8mm e formiamo i nostri cornetti salati sfogliati. Mettiamoli a lievitare in una teglia foderata di carta forno, per circa 4ore, o fino al raddoppio.
Spennelliamoli con il tuorlo, spolverizziamoli di semi o di parmigiano e facciamoli cuocere a 200′ per circa 18′, ventilato.
Gustateli quando saranno tiepidi.
Clicca mi piace sulla pagina Creando si impara !

Precedente red velvet cupcakes Successivo pizza di Natale

23 commenti su “cornetti salati sfogliati

  1. Ciao! Hanno un faccia splendida e voglio provare a farli 🙂 Ho solo paura di sbagliare a capire: quindi, con lievito madre, quanta farina devo mettere? 🙂 Grazie!

    • creandosiimpara il said:

      ciao sabina, come scritto in ricetta 200′ per 18′. poi varia da forno a forno, lo sai, comunque quando sono belli dorati 🙂

  2. Annamaria il said:

    Ciao , io oggi ho impastato questi cornetti, ora sono in forno con lucina per la lievitazione finale delle 4 ore, secondo te/voi se li volessi congelare come posso fare??? Lo devo fare ora prima di quest’ultima lievitazione?? Oppure dopo che sono lievitati oppure dopo averli cotti??? Ho paura che da cotti poi messi nel congelatore poi ne perdano di croccantezza!!!!

    • creandosiimpara il said:

      puoi tranquillamente congelare all’ultima lievitazione, oppure cuoci e li congeli da freddi, non perdono la croccantezza se li rimetti un po’ nel forno 🙂

  3. Marco il said:

    Ciao! Complimenti per questa ricetta! Vorrei provarci! Potresti darmi qualche suggerimento, per favore?
    Utilizzando il lievito di birra, mantengo inalterate le dosi degli altri ingredienti, vero? Consigli di formare piccoli cornetti, ma, non vorrei sbagliare, i 14 cornetti che prevedono la ricetta sono piuttosto grandi, come scrivi, giusto? Potresti chiarirmi se si tratta di un cornetto croccante o piuttosto morbido all’interno e friabili al’esterno, come quelli dolci? Ti ringrazio per la disponibilità e mi scuso per il disturbo!

    • creandosiimpara il said:

      Allora con Lievito di birra è spiegato nel l’introduzione come fare con il lievitino. Si vengono 14 cornetti grandini, ma ovviamente la pezzatura puoi deciderla tu nel momento in cui li formi. La consistenza è come quelli dolci, croccante in superficie e morbidì dentro

      • marco il said:

        Ciao! Ti ringrazio per avermi risposto! Un’altra cosina, se non chiedo troppo: il lievitino preparato col lievito di birra per quanto tempo deve riposare? Fino al raddoppio del volume? Grazie mille e scusa il disturbo! Marco

  4. marco il said:

    Perdonamiiiiiiiiiiii! Ho un altro dubbio!!!! La farina prevista per il lievitino è dedotta dalla quantità prevista dalla ricetta o, invece, è in aggiunta? Grazie ancora per la disponibilità! :))

  5. marco il said:

    Ciao! Ti ringrazio ancora per i tuoi consigli! Sono riuscito a sfornare i tuoi cornetti!!! Ne ho formati una trentina circa, metà li ho cotti, metà sono in congelatore!!! Grazie mille! 🙂

  6. Fausto il said:

    Ho visto la ricetta ed ho provato a fare i tuoi cornetti dolci anziche salati. Ho aggiunto 80 gr di zucchero. I cornetti sono venuti molto friabili buoni ma non vuoti all’interno . Puoi spiegarmi il motivo . Ti ringrazio . Fausto

    • creandosiimpara il said:

      il vuoto è dato dalla sfogliatura fatta bne, come ti è riuscita? è uscito il burro in cottura? a pasta cruda si vedevano gli strati di sfoglia?

      • Fausto il said:

        Grazie per la risposta. La sfogliatura e’ fatta con i soliti tre giri co la margarina da pasticceria. Avente la stessa temp della pasta. La margarina durante la cottura non esce dal cornetto., e a pasta cruda si vede la sfogliatura. Uso il lievitino con lievito di birra come indicato nella ricetta del 2013. Ho notato un altro inconveniente durante la cottura con forno elettr statico , quasi a fine cottura 200 gradi 18 m il cornetto si abbassa leggermente. Puoi per cortesia aiutarmi perche sono preso dal vuoto del tuo cornetto ricette di cui sopra . Ti ringrazio tanto fausto.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.