cornetti allo yogurt sfogliati, ricetta dolci

cornetti allo yogurt sfogliati

cornetti allo yogurt sfogliati

Eccoli, finalmente, i cornetti allo yogurt sfogliati!!!
Dopo vari esperimenti, posso ritenermi veramente soddisfatta della mia ricetta!!!
Leggeri, morbidissimi, con quella sfogliatura…. come quelli del bar…
In piu’ ho utilizzato uno yogurt alla vaniglia che li ha resi veramente profumati e delicati.
Questi saranno i nostri cornetti per fare colazione la domenica mattina per coccolare la mia famiglia!!
Per chi volesse farli con il lievito di birra: fate un lievitino con 60 gr di farina, 60 gr di acqua dove farete sciogliere 10 gr di lievito di birra fresco. Aspettate il raddoppio e proseguite con la ricetta. Per chi ha pasta madre solida: 180 pm solida e toglieremo 60gr di farina dal totale

Mettiamoci a lavoro con            ingredienti per 22-24 cornetti
650 gr di farina 0
120 gr di lievito liquido rinfrescato
210 gr di acqua
200 gr di yogurt alla vaniglia
120 gr di zucchero
1 uovo
150 gr di burro per sfogliare
1 tuorlo con poco latte per spennellare
Prepariamo i nostri cornetti allo yogurt sfogliati: riuniamo nella planetaria, il lievito con l’acqua e lasciamolo sciogliere. Uniamo lo yogurt, l’uovo e lo zucchero. Lentamente uniamo anche la farina e lavoriamo il composto per circa 10′. Ribaltiamo sull’asse infarinata, la massa e formiamo una palla liscia e levigata, che metteremo in una ciotola coperta. Lasciamola a temperatura ambiente per 2 ore, dopodichè mettiamo in frigo per circa 10 ore.
Togliamo l’impasto dei nostri cornetti allo yogurt sfogliati e lasciamo acclimatare per un’ oretta circa. Procediamo alla sfogliatura, come vediamo qui, stendendo l’intera massa,  incorporando il burro e facendo le pieghe, riponendo in frigo ogni volta. Passiamo alla formatura dei cornetti, stendendo l’impasto con un matterello, in una sfoglia lunga circa 60 cm, larga circa 30 cm, tagliandola a meta’ per la lunghezza. Disponiamo i cornetti cosi’ formati in una teglia rivestita di carta forno e lasciamoli lievitare circa 6 ore.
Cuociamo a 200′ per circa 12′-15′ con forno ventilato, dopo aver spennellato con un tuorlo d’uovo mescolato ad un goccio di latte
Clicca mi piace in Creando si impara!!
Seguici anche su Google+

Precedente saltimbocca di pizza Successivo tartufo al cioccolato, dolce al cucchiaio

56 commenti su “cornetti allo yogurt sfogliati, ricetta dolci

  1. Avrei bisogno di un chiarimento, nell’ingredienti c’è La dose di 650 gr di farina e 210gr Di acqua, se faccio il lievitino e metto i 65gr di acqua e farina,quando vado ad aggiungere questi 2 ingredienti devo togliere 65gr? Grazie

    • creandosiimpara il said:

      tu vuoi usare ld birra, vero? non devi togliere niente in quanto il lievitino preparato, in pratica ti sostituisce il lievito madre…

  2. Ok grazie…….un altra domanda sai sono un bel pö dura x capire le cose ….Hihihi…..io nella planetaria metto subito il lievitino,yogurt,acqua, e zucchero vero? …….scusami X tutte queste domande ma ho paura di sbagliare…

  3. SALVE……INTANTO COMPLIMENTI……SONO BUONISSIMI……PERò AVREI BISOGNO DI UN CHIARIMENTO….UNA VOLTA FATTI I CORNETTI DOVE LI FAI LIEVITARE,….IO LI HO COPERTI CON PELLICOLA E MESSI IN FORNO SPENTO……MA STAMANI QUANDO SONO ANDATA X CUOCERLI SI ERANO ATTACCATI ALLA PELLICOLA……
    GRAZIE MILLE

    • creandosiimpara il said:

      grazie per i complimenti!!! in effetti sulle leccarde da forno, quelle piatte si attaccano. io ho delle teglie con bordi più alti tipo per lasagne o tortiere e li lascio li’ coperti con pellicola 🙂 magari cuocio in due volte…

  4. monica il said:

    Ciao e prima di tutto complimentissimi!!

    volevo chiederti: ma come e per quanto si mantengono?

    è possibile surglarli? prima o dopo la cottura?

    Grazie mille!!

    • creandosiimpara il said:

      grazie per i complimenti 🙂 io li cuocio poi li metto in una bustina in congelatore, quando sono freddi. 5′ in forno caldo e sono gia’ pronti;) c’è chi li congela dopo la seconda lievitazione, ma io non ho mao provato..

  5. lucia il said:

    Ciao!
    Volevo chiedervi un aiuto sulle tempistiche, per sfornarli e mangiarli alla mattina come posso procedere? oppure se li cuocio alla sera durano fino al mattino senza indurirsi?
    Grazie mille!
    Lucia

    • creandosiimpara il said:

      ciao lucia, impasti nel pomeriggio, verso le 15,00-16,00, aspetti il raddoppio, sai che dipende dalla temperatura che abbiamo in casa, quidi a sera tardi, 22,00-23,00, formi e lasci tutta la notte, coperti, e al mattino cuoci. li mangerai allena sfornati!!!!

      • nella il said:

        Ciao ho letto che con il lievito di birra si accorciano i tempi e quindi posso iniziare nel pomeriggio fino a sera faccio i cornetti e la mattina inforno quindi così si salta il passaggio delle 10 ore in frigo , quello che voglio sapere sono buoni uguale? Grazie! Bellissimi comunque spero di riuscirci anch’io !

        • creandosiimpara il said:

          no, non lasciarli fino a mattina formati, si accorcia anche l’ultima lievitazione, rischi che passano e siano acidi, io li ho provati solo con lievito madre, ma so che chi l’ha provati con ldb, dice che son buonissimi!! grazie per i complimenti

          • nella il said:

            Sto aspettando i 20 minuti dell’ultima piega e poi faccio i cornetti e metto a lievitare appena lievitati inforno e ti faccio sapere come é andata speriamo bene ! A dopo

          • nella il said:

            Grazieeeeeeeee della ricetta , buonissimi ! Ho solo omesso le 10 ore in frigo e l ‘ultima lievitazione di 3 ore anziché 6 avendo usato il lievito di birra ma il risultato è stato ottimo la giusta sfogliatura e croccantezza fuori e dentro morbidi e fragranti e sono venuti belli come nella tua foto ancora GRAZIEEEEEE sono soddisfatta buona serata

  6. Marisa il said:

    Ottima ricetta …adoro quelle con lo yogurt anche sfogliati insomma quelli che cercavo, proverò a farli quanto prima. Mi chiedevo l’acqua si potrebbe sostituire una metà o tutta con il latte di soia o meglio di no? E poi usando il ldb i tempi di lievitazione che indichi vanno cmq bene o è troppo tutta la notte? Grazie

    • creandosiimpara il said:

      ciao marisa, sostituisci tranquillamente l’acqua con il latte di soia, il latte di soia non contiene grassi, per cui va bene meta’ oppure tutto, con il ldb si accorcia tutta la lievitazione, li fai benissimo nel giro di 6 ore, quindi puoi impastare al mattino e cuocere al pomeriggio 🙂

  7. nella il said:

    Li sto facendo , praticamente sono all’ ultima piega , fra un po devo fare i cornetti e rimetterli a lievitare, speriamo bene nel risultato finale poi vi farò sapere come é andata !

  8. barbara il said:

    Ciao, li ho appena sfornati!!! io ho usato il li.coli., sono davvero ottimi. ti volevo chiedere una cosa: ho avuto un po’ di difficoltà ad incordare, nel senso che ci ha messo un bel po’ almeno 10 minuti, è normale? scusa la domanda stupida ma non sono praticissima. si potrebbe usare al posto dello yogurt alla vaniglia, uno yogurt agli agrumi per esempio o quelli alla frutta non sono adatti? grazie e complimenti per le ricette, piano piano ne proverò altre!!

    • creandosiimpara il said:

      ciao barbara, si è normale per l’incordatura, secondo me gli agrumi sono perfetti, anche quello al caffe’, fragola banana se incontrano i tuoi gusti, perchè no!!! 😉

      • barbara il said:

        proverò con altri gusti, anche perchè la ricetta è davvero ottima!!!! mi sono dimenticata di chiederti questo: al mattino ho fatto le pieghe come hai descritto tu, dopo’l’ultima ho aspettato una 20ina di minuti fuori frigo e ho steso l’impasto col mattarello solo che era molto molto elastico e non sono riuscita a stenderlo un po’ sottile, mi è rimasto alto almeno 1 cm. dovevo forse aspettare un pochino di più e/o lasciarlo rilassare in frigo?

        • creandosiimpara il said:

          l’impasto è morbido, per questo poi il risultato è quello, aiutandoti con un po’ di farina sull’asse riesci a stenderlo piu’ sottile anche se se io preferisco che stiano poco sotto al cm, come misura… comunque puo’ essere che dovevi farlo riposare un po’ di piu’ appena tolto dal frigo….

          • Dopo il riposo notturno in frigo è rimasto fuori frigo 2,5 ore (ehmmmmm perchè mi sono addormentata 😉 ). Grazie dei consigli, li seguirò senz’altro. Il prossimo tentativo a breve, molto a breve 😉 . ciaoooo

  9. FRancesca il said:

    Ciao ieri sera ho preparato l’impasto ma non avendo uova ho messo due cucchiai di maizena, ho inoltre usato uno yogurt magro alla frutta tipo avocado e papaia che avevo in frigo e in più le 10 ore di frigo stanno diventando 20 perchè sono ancora a lavoro. Pensi verranno na schifezza?? posso lasciarli poi formati a lievitare tutta la notta? ho usato il licoli.
    Grazie

      • FRancesca il said:

        l’impasto sembra buono, Non so come sapra di sapore,ho appena fatto la parte del burro e messop in frigo tra venti minuti devo solo ristgendere e chiudere a libro una volta e di nuovo frigo giusto? senza altro burro

          • scusa se ti disturbo ancora ho fatto l’ultimo giro di stenditura e pieghe a libro ma vedo parti con il burro è normale? che faccio un altro giro di pieghe?

          • creandosiimpara il said:

            ciao credo ormai tu abbia risolto, non era stato assorbito bene dall’impasto, come hai fatto poi?? e a che punto stai ?

  10. Ciao,vorrei provare a fare questi brioche sfogliati,devono essere buonissimi…una volta formati nelle 6 ore devono raddoppiare?
    grazie e scusa ma ho sempre paura di lasciarli lievitare troppo che dopo sanno un po’ di acido!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.