Crea sito

cavolfiore al forno

Chi l’ha mai detto che le verdure invernali sono prive di colore e di sapore? Stamani sono stata al supermercato e sui branchi di frutta e verdura c’era questo meraviglioso cavolfiore in tre varietà diverse : viola, il classico bianco e arancione. Ovviamente mi serviva un metodo di cottura che non fosse troppo invasiva e cambiasse o coprisse il colore di questa tavolozza naturale. Il cavolfiore al forno è stata la cottura ideale per esaltare l’aspetto e il sapore di questa meraviglioso dono della terra. Facile, veloce e gustoso il cavolfiore al forno è oltretutto ideale per accompagnare qualsiasi secondo piatto. Ovviamente se non avete l’occasione di trovare tutte e tre le varietà di cavolfiore possiamo prepararlo anche solo con il cavolfiore bianco che dal fruttivendolo non manca mai.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1/2Cavolfiore
  • 1/2cavolfiore viola
  • 1/2cavolfiore arancione
  • q.b.sale e pepe
  • 2 cucchiaiPangrattato
  • 2 cucchiaiparmigiano reggiano grattugiato
  • 4 cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Strumenti

  • Forno

Preparazione del cavolfiore al forno

  1. Laviamo i cavolfiori e tagliamoli a metà . Stacchiamo le cimette e piliamole per bene. Possiamo metterle direttamente in forno, ma io preferisco cuocerle 5 minuti al vapore, in pentola a pressione è questione di pochissimo tempo.

  2. Dopo aver cotto al vapore le cimette di cavolfiore al vapore disponiamole in una pirofila in cui abbiamo messo un filo d’olio. Se avete trovato le 3 diverse colorazioni di cavolfiore cercate di alternare i colori così da avere un’ alternanza cromatica bella da vedere.

  3. Mescoliamo il pangrattato al parmigiano grattugiato. Dopo aver leggermente salato e pepato le cimette cospargiamole con il pangrattato e formaggio. Condiamo con un filo d’olio extravergine e inforniamo a 200°, statico, per circa 20 minuti. Possiamo arricchire con qualche oliva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.