Crea sito

Buchteln a lievitazione naturale

Questi dolci li ho mangiati per la prima volta mentre ero in vacanza vicino a Merano e, per la loro morbidezza e profumo, mi son rimasti impressi. Una morbidezza pazzesca di una pasta brioche che accoglie deliziosa confettura di albicocche.Ho provato spesso a rifarli  e finalmente mi son venuti proprio come li volevo. Se non avete pasta madre fate un panetto con 10 gr lievito di birra, 50 gr acqua, 100 gr farina poco zucchero da utilizzare quando avrà raddoppiato il volume.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 25 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 150 g pasta madre
  • 450 g Farina 0
  • 150 g Latte
  • 2 Uova
  • 100 g Zucchero
  • 85 g Burro
  • 1 cucchiaio Miele
  • 1 Scorza di limone (grattugiata)
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico vaniglia in povere
  • q.b. Confettura di albicocche
  • q.b. Zucchero a velo

Preparazione

  1. Prepariamo un lievitino con la pasta madre, il latte tiepido, il miele e due cucchiai di farina e lasciamo lievitare un’ora. Quando avrà fatto le bolle mettiamo nella planetaria il lievitino, la farina rimasta, lo zucchero, le uova e impastiamo per bene. Aggiungiamo  il burro, la buccia grattugiata del limone e l’aroma vaniglia ed impastiamo a lungo, finché l’impasto non sarà ben incordato, quindi lo mettiamo a lievitare fino al raddoppio del volume. Trascorso il tempo di lievitazione lavoriamo ancora qualche minuto con le mani l’impasto, formiamo un filone che divido in circa 16 pezzi. Ogni pezzo lo stendiamo con le mani dando una forma arrotondata, al centro posiamo un po’ di marmellata di albicocche ( o cioccolata o anche niente) chiudiamo bene sigillando i bordi e mettiamo su una placca con la chiusura verso il basso. Formiamo tutte le palline e le posizioniamo una accanto all’altra, in modo che non formino crosta laterale e vengano più alti e li lasciamo lievitare circa per altre 3 ore. Spennelliamo con del latte e cuociamo a 180 gradi fino a doratura. Spolverizziamo con abbondante zucchero a velo e buona colazione!

Note

Se ti piacciono le mie ricette segui la pagina facebook di crenando si impara!

Clicca qui per tornare alla HOME!

48 Risposte a “Buchteln a lievitazione naturale”

  1. Mi piace ma ho un problema …ogni volta che uso la PM x i dolci hanno sempre un retrogusto acidino cm devo fare????? X favore risolvetemi il problema altrinenti butto tutto ed e peccato la mia PM ha piu di un anno:-(

  2. io ho la PM solida idratata al 50% quanta ne uso in sostituzione del licolì? Grazie mille della risposta, volevo provare il tuo dolce 🙂

  3. Ricetta seguita alla lettera, risultato strepitoso, ho omesso soltanto la scorza di limone xche’in famiglia non ne gradiscono l aroma. Grazie e’ stato un successone

    1. ciao bibi, prepara un lievitino con 50 gr di farina 0, 50 gr di acqua dove fai siogliere 12 gr di ldb fresco. fai raddoppiare ed usa al posto del lievito madre 🙂

  4. Ciao e grazie per aver condiviso questa bellissima ricetta che vorrei provare visto che ho il lievito madre…io ho tre teglie rotonde, una da 24cm da 26cm e da 28cm, qual’è la più adatta? Grazie mille e buona serata

  5. Ciao, vi seguo sempre anche se non panifico spesso. vorrei provare questa ricetta che mi attira tanto, ma siccome sono una frana vi vorrei chiedere: se voglio cuocere questo impasto il mattino per trovarlo pronto a colazione come posso regolarmi con i tempi di lievitazione?

    1. fa ancora roppo caldo per farlo lievitare tutta la notte.. poi provare a tenerlo nel frigo fino quando non vai a dormire e poi turarlo fuori e farli lievitare la notte

  6. Io verrei iniziarlo ora, come posso fare con i tempi?impasto e metto in frigo fino a domani o lascio lievitare poi metto in frigorifero? Perché formare e lasciare lievitare tutta notte è troppo vero? Grazie

  7. CIAO, complimenti x tt queste belle ricette volevo chiedere x questa bella delizia sono obbligata a cuocere su teglia o posso utilizzare anche un forma x dolci di quelle tonde che di solito cuociamo le torte?
    ciao e grazie!!!!

    1. ti consiglio, se vuoi farlo a mano, di cercare su you tube le pieghe stretch and folding perchè bisogna sapere incordare mano!

  8. Ciao!!! Vorrei fare la tua bellissima ricetta domani! Volendo infornare la mattina alle 7 per mangiare questa bontà a colazione, visto che la notte non fa molto caldo in casa, potrei formare la sera verso le 21.00 e lasciar lievitare tutta la notte per infornare la mattina alle 7.00? Grazie!

  9. I tuoi Buchteln sono venuti meravigliosi, mai mangiato dei fagottini così soffici!!! Li ho lasciati lievitare tutta la notte con pellicola (dalle 23 alle 7.00) ma bisogna considerare che siamo in inverno e che la mia pm è sempre rinfrescata con manitoba quindi una farina che regge bene le lunghe lievitazioni.
    Ho apportato solo 2 piccole modifiche: alla fine li ho spennellati con burro morbidissimo ( come ricetta originale tirolese e poi tra un pò mi metto a dieta e volevo godermi gli ultimi giorni 😛 ), altra piccola cosina dopo aver lavorato l’impasto in planetaria, l’ho rovesciato sulla tavola ed ho fatto qualche piega S&F prima di metterlo in ciotola a lievitare ( sbatacchiare l’impasto mi diverte e secondo me migliora l’incordatura), mio marito ha detto che sono i dolcetti più buoni da quando uso la pasta madre, ed io sono d’accordo! Grazie ancora!!!

  10. ciao, ho scelto la tua ricetta x testare il mio licoli nato da più di un mese. l’ho rinfrescato stamane ed ho aspettato il raddoppio, anzi ha triplicato.. poi ho preparato lievitino e dopo un’ora ho impastato in planetaria fino ad incordatura. sono passate circa due ore dal riposo in forno spento ma non cresce. come farina ho usato petra 1 x dolci lievitati. spero ancora o butto? complimenti x il blog e x le splendide ricette.

  11. il tuo consiglio è stato utilissimo, ho appena formato le palline e le ho messe a lievitare in teglia imburrata ma non infarinata. ho fatto bene? nel post non è specificato. posso infornare domattina lasciando lievitare tutta la notte?

    1. hai fatto bene.. non ho specificato perchè ognuno conosce la propria teglia.. se è antiaderente o in silicone come la mia non necessita di nessuna imburrata. Tutta la notte mi par tanto se hai caldo in casa. In caso passalo un’oretta nel frigo così da raffreddare l’impasto e rallentare la lievitazone e poi lo lasci tutta la notte.

  12. il tuo consiglio è stato utilissimo, ho appena formato palline e messo a livitare in teglia imburrata. posso infornare domattina?

  13. Ma che buoni. Fatti ieri sera, lievitati stanotte, cotto stamane e mangiati a colazione. Davvero fragranti e morbidissimi. La ricetta è molto precisa ed è stato facile seguirla. Grazie mille.

  14. Buongiorno vorrei fare questa ricetta non avendo il LM Devo fare il lievitino : la farina la devo togliere dal peso totale della ricetta ? Grazie

  15. Li ho preparati da ieri e dopo le due lievitazioni infornati a pranzo. Davvero buoni. Io ho fatto la ricetta con il lievito madre solido, ho notato però che nell”mpasto c”rano dei piccoli pezzettini di pasta duri tipo sassolini. Come si possono essere formati? Qualcuno può aiutarmi?

  16. Buonsera, ho preparato i Buchteln questo pomeriggio, con preparazione iniziata ieri sera. Sono venuti molto buoni ma quando ho lavorato l’impasto per formare le palle ho notato che l’impasto non era tutto liscio, aveva un po di granelli. Volevo chiedere se è successo a qualcuno o se sapete il motivo. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.