Crea sito

VELLUTATA DI LENTICCHIE, in pentola a pressione

La vellutata di lenticchie è un perfetto primo piatto da gustare in queste giornate invernali. Noi adoriamo le lenticchie e spesso le preparo nella classica versione con il cotechino. Questa ricetta però è una valida alternativa più leggera, ma altrettanto gustosa. Inoltre, per rendere la zuppa più particolare ho aggiunto un paio di cucchiaini di curcuma. Insomma speziata ma senza eccessi però. Anche perchè, con una figlia in casa che assaggia con diffidenza i piatti nuovi, c’è sempre la paura che possa non apprezzarli. Beh, comunque ne ha mangiati due piatti anche lei! Vabbè, inutile che vi dica che la mia pentola a pressione è diventata la mia compagna di vita in cucina anche in queste preparazioni. Soprattutto in quest’ultimo periodo, in cui il tempo a disposizione sembra non bastare mai. Anche per voi? E’ tempo di andare in cucina allora, a preparare la vellutata di lenticchie e curcuma!

vellutata di lenticchie in pentola a pressione
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
359,52 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 359,52 (Kcal)
  • Carboidrati 60,31 (g) di cui Zuccheri 3,66 (g)
  • Proteine 21,82 (g)
  • Grassi 4,79 (g) di cui saturi 0,66 (g)di cui insaturi 0,69 (g)
  • Fibre 10,73 (g)
  • Sodio 38,03 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 366 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 500 glenticchie
  • 2carote
  • 2 gambisedano
  • 1cipolla
  • 1patata
  • olio extravergine d’oliva (q.b.)
  • 1.5 lacqua
  • 1dado da brodo
  • 2 cucchiainicurcuma in polvere
  • 2 fogliealloro
  • pepe (q.b.)

Strumenti

  • Pentola a pressione
  • Frullatore a immersione

Preparazione della vellutata di lenticchie

  1. preparazione della vellutata di lenticchie e curcuma

    Per preparare la vellutata di lenticchie e curcuma è semplicissimo, ma soprattutto molto veloce. Se non avete la pentola a pressione, potete preparare la zuppa di lenticchie utilizzando una casseruola dai bordi alti seguendo la ricetta. Chiaramente i tempi di cottura saranno più lunghi. Se siete interessati ad acquistarne una, potete acquistare questo modello (qui) che utilizzo spesso da molto tempo. Le lenticchie che ho utilizzato sono quelle classiche verdi. Inoltre potete scegliere se metterle in ammollo per 12 ore oppure come faccio io, omettere questo passaggio. Nel caso decidiate di metterle in ammollo, vi consiglio di aggiungere una patata agli ingredienti in modo da ottenere una zuppa più densa.

    Vediamo ora come procedere con la preparazione della zuppa. Prima di tutto portate a bollore l’acqua che poi andrà aggiunta all’ultimo, prima di chiudere la pentola a pressione. Successivamente pulite la carota, il sedano e la cipolla, tagliateli grossolanamente e fateli rosolare nella pentola con qualche cucchiaio d’olio.

    Nel frattempo sbucciate una patata, lavatela e tagliatela a pezzi. Aggiungete quindi tutti gli altri ingredienti: le lenticchie, l’acqua, i pezzetti di patata, il dado, le foglie d’alloro, la curcuma ed una spolverata di pepe.

    A questo punto chiudete la pentola con il coperchio e portatela alla massima potenza. Dall’inizio del sibilo abbassate la fiamma e cuocete per 8 minuti. Infine trascorso il tempo di cottura, fate sfiatare gradualmente il vapore, aprite la pentola e frullate il tutto con un frullatore ad immersione.

  2. servite la vellutata di lenticchie e curcuma

    La vostra vellutata di lenticchie e curcuma in pentola a pressione è pronta! Pepatela e servitela con qualche crostino di pane.

Variazioni e consigli

La zuppa di lenticchie può essere conservata in frigorifero per uno o due giorni. Al momento di scaldarla, se occorre, potete aggiungere dell’acqua e renderla nuovamente fluida.

In questa preparazione ho utilizzato le lenticchie verdi. Potete comunque preparare la vellutata utilizzando delle lenticchie rosse.

Inoltre potete scegliere se mettere le lenticchie in ammollo per 12 ore prima della preparazione. Oppure come faccio io, omettere questo passaggio. Nel caso decidiate di metterle in ammollo, vi consiglio di aggiungere una patata agli ingredienti in modo da ottenere una zuppa più densa.

Se ti è piaciuta questa ricetta, potrebbero interessarti altre ricette della categoria Primi piatti.

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione.

/ 5
Grazie per aver votato!