Risotto alla birra e speck in pentola a pressione

Il risotto alla birra e speck è un primo piatto saporito e molto semplice da preparare, perfetto da portare in tavola in occasione di una cena tra amici. Una ricetta sfiziosa perfetta per tutte le stagioni, molto veloce da preparare e perfetta anche quando si hanno ospiti inaspettati. Si perchè questo risotto è realizzato in pentola a pressione e quindi pronto in pochissimi minuti. Un metodo di cottura alternativo, ideale per chi ha poco tempo per mettersi ai fornelli e non vuole rinunciare alla bontà di un risotto.

Per prepararlo ho utilizzato una birra chiara e dello speck già tagliato a cubetti, che potete sostituire con pancetta dolce o affumicata. Ovviamente la mantecatura rigorosamente classica, con burro e parmigiano. In alternativa potete anche utilizzare del formaggio fresco cremoso come la robiola o il caprino. Vi consiglio però di non utilizzare formaggi troppo forti, altrimenti coprirebbero il sapore della birra. Ora però seguitemi in cucina, perchè il risotto alla birra e speck sarà pronto in un click!

Se siete interessati ad altre ricette di risotti leggete anche:

risotto alla birra e speck in pentola a pressione
risotto alla birra e speck in pentola a pressione
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura4 Minuti
  • Porzioni3 persone
  • Metodo di cotturaPentola a pressione
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

Ingredienti per il risotto alla birra

1/2 cipolla
15 g olio extravergine d’oliva
1 bicchiere birra
40 g speck a dadini
500 g brodo vegetale
sale (q.b.)
pepe (q.b.)

Per la mantecatura

30 g burro
30 g parmigiano grattugiato
527,38 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 527,38 (Kcal)
  • Carboidrati 69,55 (g) di cui Zuccheri 1,64 (g)
  • Proteine 14,01 (g)
  • Grassi 19,21 (g) di cui saturi 9,10 (g)di cui insaturi 5,77 (g)
  • Fibre 1,50 (g)
  • Sodio 1.813,19 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 282 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

Per preparare il risotto alla birra e speck occorre

Passaggi

Preparazione del risotto alla birra

Per prima cosa preparate il brodo di verdure e tenetelo al caldo. Dopodiché pulite una cipolla, tritatene metà e rosolatela per alcuni minuti nella pentola con l’olio e lo speck. Io ho utilizzato quello già tagliato a dadini o listarelle.

Quando lo speck sarà diventato croccante e la cipolla appassita, aggiungete il riso. Fatelo tostare per alcuni minuti e sfumate con la birra facendo evaporare la parte alcolica. Aggiungete quindi il brodo, regolate di sale e chiudete la pentola portandola alla massima potenza. Dall’inizio del sibilo cuocete il risotto per 4 minuti. Ovviamente i tempi di cottura sono indicativi e variano in base al tipo di pentola a pressione in vostro possesso.

Trascorso il tempo di cottura, fate sfiatare gradualmente il vapore, aprite la pentola e mantecate con burro e parmigiano grattugiato.

preparazione del risotto alla birra e speck in pentola a pressione
preparazione del risotto alla birra e speck in pentola a pressione

Il risotto alla birra e speck è pronto! Servitelo con una spolverata di pepe e del prezzemolo tritato se preferite.

mantecate il risotto alla birra e servite con una spolverata di pepe se preferite
mantecate il risotto alla birra e servite con una spolverata di pepe se preferite

Variazioni e consigli

Il risotto alla birra e speck può essere conservato in frigorifero per uno o due giorni in un contenitore con coperchio.

Il alternativa allo speck è possibile utilizzare anche la pancetta dolce o affumicata. Inoltre potete mantecare il risotto con della robiola o caprino.

Seguimi anche su Pinterest qui, su Instagram qui e sulla mia pagina Facebook qui. Se ti è piaciuta la ricetta, metti Mi piace. Grazie!

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione, su cui si ottiene una piccola quota di ricavi senza variazione di prezzo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!